Ortigia Film Festival, sarà Barbara Tabita la madrina

Visioni Sarà l'attrice augustana la madrina della XII edizione di Ortigia Film Festival che si svolgerà a Siracusa dal 18 al 23 agosto. L’attrice taglierà il nastro del festival e darà il via alla kermesse. Con lei sul palco, la sera del 18 agosto, il critico Steve della Casa e l'attore Alberto Gimignani a presentare al pubblico l’edizione 2020

Sarà Barbara Tabita la madrina della XII edizione di Ortigia Film Festival che si svolgerà a Siracusa dal 18 al 23 agosto. L’attrice siciliana taglierà il nastro del festival e darà il via alla kermesse. Con lei sul palco, la sera del 18 agosto, il critico Steve della Casa e l’attore Alberto Gimignani a presentare al pubblico l’edizione 2020.

Attrice versatile, ha interpretato molteplici ruoli sia sul grande che piccolo schermo.  A livello cinematografico ha lavorato con con Vincenzo Salemme, Pif, Leonardo Pieraccioni e Maccio Capatonda, nel suo esordio cinematografico. Tra i film ricordiamo Ti amo in tutte le lingue del mondo, e Io & Marilyn, di Leonardo Pieraccioni,  La mafia uccide solo d’estate di Pif ma anche Lo Scambio di Salvo Cuccia e la Fuitina sbagliata di Mimmo Esposito. Film che l’hanno vista spaziare da ruoli comici a drammatici. Tra le numerose interpetazioni sul piccolo schermo: Il commissario MontalbanoI CesaroniCatturandi, nel nome del padre; Felicia Impastato solo per citarne alcune.

Barbara Tabita

Legata alla sua terra Barbara Tabita (è nata ad Augusta nel 1975) ha dichiarato: «Essere siciliana per me è stato sempre motivo di orgoglio; il privilegio di vivere come in un set a cielo aperto… scenografie naturali, sole in faccia, il profumo della zagare, nonne dalle mani sapienti, in una terra ricca di cultura, sapori e tradizioni. Che altro desiderare?».

Ortigia Film Festival, creato da Lisa Romano con la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli, quest’anno si svolgerà dal vivo in tre location di Siracusa: Arena LogotetaEx convento di San Francesco, e SDRA-In Nettuno.

Il Festival è realizzato grazie al sostegno del  Ministero dei Beni culturali, della Regione Siciliana, Assessorato Turismo Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo – Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei e del Comune di Siracusa.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.