Marella Ferrera, fiori e lave per Paola Lenti alla Milano Design Week

Moda e design Per la kermesse milanese del design, la stilista catanese rinnova la collaborazione con la designer lombarda nell’esperienza reciproca di una vita sempre alla ricerca della bellezza in tutte le sue armonie

La stilista catanese Marella Ferrera rinnova la collaborazione con la designer Paola Lenti alla Settimana Internazionale del Design di Milano in programma dal 17 al 21 aprile. La couturier declina la sua esperienza di ricami dell’Alta Moda in una visione romantica, sdoganando l’immagine del fiore in una rielaborazione contemporanea su tappeti e pouf interamente ricamati a mano. “Spring” ribadisce la filosofia condivisa del valore dell’artigianato italiano. Il concept del fiore passa attraverso una fusione diversa per trasformarsi in tavolini e pareti. “Bloom” diventa esplosione cromatica e ricercatezza di segni quasi a scrivere un nuovo linguaggio.

Marella Ferrera

Marella Ferrera

“Sciara”, progetto sulla pietra lavica invetriata giunto al suo terzo anno di vita, si arricchisce di inedite visioni traendo spunto dalla profondità del mare in un susseguirsi di onde che, come una quadreria secentesca, compongono nuove architetture. Lunghi piani in lava dell’ Etna che si trasforma in venature di “marmo” ispirate agli Altari policromi della più importante tradizione italiana.

L’intesa con Paola Lenti si riconferma nel suo alto profilo creativo e nell’esperienza reciproca di una vita sempre alla ricerca della bellezza in tutte le sue armonie.

Sciara di Marella Ferrera per Paola Lenti

Sciara di Marella Ferrera per Paola Lenti

Bloom di Marella Ferrera per Paola Lenti

Bloom di Marella Ferrera per Paola Lenti

I ricami floreali di Marella Ferrera per Paola Lenti

I ricami floreali di Marella Ferrera per Paola Lenti

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.