Google superleaderboard mobile
HomeTerritori

La Sicilia mantiene 18 Bandiere verdi, il vessillo dei pediatri per le spiagge a misura di bambino

Territori Sono 18 le spiagge siciliane che si possono fregiare della Bandiera Verde, lo speciale riconoscimento delle spiagge a misura di bambino ideato dal pediatra Italo Farnetani. La bandiera verde indica una località marina con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un'indagine condotta fra un campione di pediatri

Sono 18 le spiagge siciliane che si possono fregiare della Bandiera Verde, lo speciale riconoscimento delle spiagge a misura di bambino ideato dal pediatra Italo Farnetani. La bandiera verde indica una località marina con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un’indagine condotta fra un campione di pediatri. Le bandiere verdi sono state assegnate dal 2008.
I requisiti necessari sono: la presenza di spiaggia, spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta in modo che possano andare in sicurezza in acqua, presenza degli assistenti di spiaggia, attrezzature dedicate ai bambini, e opportunità di divertimento per i genitori (negozi, ristoranti, bar, strutture sportive).
Per la qualità delle acque e la possibilità di balneazione i pediatri che attribuiscono le bandiere verdi si sono riferiti sempre alle strutture istituzionali e pubbliche italiane: le ordinanze dei sindaci e le rilevazioni delle Arpa regionali, che sono le strutture preposte a tali controlli.
L’obbiettivo è quello di aiutare le famiglie a scegliere le località di mare, meta preferita per chi ha bambini, per trascorrere il periodo di vacanza nel modo più idoneo e sicuro, in base alle valutazioni dei pediatri, in modo tale che genitori e figli possano trarre i maggiori vantaggi dalla vacanza, con benefici per la salute e la crescita.

La spiaggia di Cefalù

La ricerca dei pediatri ha una valenza scientifica, pertanto non esistono candidature, ma sono i pediatri stessi che possono proporre nuove località a cui assegnare la Bandiera verde. Perché i pediatri? Per la competenza professionale relativa alla salute e alla crescita dei bambini. Hanno partecipato alla ricerca pediatri di tutte le componenti professionali della categoria:universitari, ospedalieri e di famiglia. L’assegnazione delle Bandiere verdi ha costituito, in tutte le località, una promozione dei servizi a favore dell’infanzia e delle famiglie, rappresentando perciò un miglioramento delle condizioni di vita e di salute offerte alla famiglia.

Queste le spiagge siciliane, in ordine alfabetico, che si possono fregiare della Bandiera Verde, con l’anno di assegnazione: Balestrate (Palermo), 2016; Campobello di Mazara – Tre Fontane – Torretta Granitola (Trapani) 2010; Catania – Playa 2016; Cefalù (Palermo) 2008; Giardini Naxos (Messina) 2016; Ispica – Santa Maria del Focallo (Ragusa) 2012; Lipari – Marina di Lipari-Acquacalda-Canneto (Messina) 2012; Marsala – Signorino (Trapani) 2015; Mazara del Vallo – Tonnarella (Trapani) 2021; Menfi – Porto Palo di Menfi (Agrigento) 2010; Noto – Vendicari (Siracusa) 2010; Palermo – Mondello 2016; Pozzallo – Pietre Nere – Raganzino (Ragusa) 2015; Ragusa – Marina di Ragusa 2009; Santa Croce Camerina – Casuzze – Punta secca – Caucana (Ragusa) 2010; San Vito Lo Capo (Trapani) 2009; Scicli – Sampieri (Ragusa) 2021; Vittoria – Scoglitti (Ragusa) 2010.

Vendicari

Dopo la Calabria, la Sicilia è la seconda regione con il più alto numero di Bandiere verdi. La cerimonia di consegna ufficiale dei vessilli è fissata per il 6 luglio a Fasano (Brindisi).

Condividi su

Commenti

WORDPRESS: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.