Il compleanno

Eventi Fulvio D'Angelo porta in scena uno dei massimi capolavori del teatro dell'assurdo firmato da Pinter

Scritto nel 1957 da Harold Pinter, Il compleanno, titolo originale The Birthday Party, fu rappresentato per la prima volta all’Ars Theatre di Cambridge il 28 aprile 1958 e pubblicato a Londra nel 1959. Si tratta di una piéce dove è possibile ritrovare alcuni dei personaggi e delle ossessioni più caratteristiche della drammaturgia del Novecento, improntata sulla ricerca esasperata di un’identità, e che fanno di quest’opera teatrale uno dei massimi capolavori del cosiddetto Teatro dell’Assurdo.

Il regista Fulvio D’Angelo

Al centro della storia c’è la figura di Stanley Webber, il personaggio pinteriano per eccellenza, simbolo e icona di un’umanità perseguitata e auto-reclusa. Stanley, pianista fallito, ha sospeso la sua vita in una pensione vicina al mare gestita dai coniugi Petey e Meg Boles. La ripetitività dei gesti e dei dialoghi quotidiani, nei quali saltuariamente si inserisce anche la giovane Lulu, sarà interrotta dall’arrivo di due nuovi, inquietanti ospiti, Goldberg e Mccann, incaricati di una misteriosa missione, di cui però Pinter non chiarisce il significato – come del resto continuerà a fare nelle opere della maturità – limitandosi a suggerire, a comunicare suggestioni, paure, timori ancestrali, emozioni prive di una vera ragione d’essere, ma talmente reali da lasciare il pubblico senza fiato.

di Harold Pinter, traduzione Alessandra Serra, regia Fulvio D’Angelo, cast in via di definizione

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.