venerdì 14 dicembre 2018

venerdì 14 dicembre 2018

MENU

I 10 anni del Premio Idria che premia gli eroi della vita quotidiana

Eventi

Decima edizione il 24 novembre del premio paternese che riconosce il valore degli eroi della vita quotidiana, militari e civili italiani, che dedicano la loro esistenza a salvare vite altrui. Quest'anno vi saranno anche tre premi alla memoria, in ricordo del maggiore Gabriele Orlandi, deceduto in un incidente aereo a Terracina durante un’esibizione con un Eurofighter. Ed in ricordo dei due Vigili del Fuoco, Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte, morti a Catania a causa di una esplosione


di Redazione SicilyMag

Compie dieci anni il Premio Idria di Paternò, una manifestazione cultural-sociale di dimensione nazionale che riconosce e valorizza le azioni degli eroi della vita quotidiana, persone che dedicano la loro esistenza ad aiutare il prossimo. L'evento organizzato dalla Pro Loco di Paternò, guidata dalla presidente Salvina Sambataro, con il patrocinio del Comune di Paternò, della Regione Siciliana, ed in collaborazione con il Ministero della Difesa, dello Stato Maggiore dell'Aeronautica, dello Stato Maggiore della Marina, dello Stato Maggiore dell'Esercito, dello Stato Maggiore dei Carabinieri, del Comando Generale della Guardia di Finanza, della Direzione dei Vigili del Fuoco, del Comando dei Vigili Urbani di Paternò, ha appunto come sua missione quella di dare riconoscimenti dal valore morale, umanitario e culturale a protagonisti noti e meno noti dell’Italia di oggi. Riconosciuto a livello nazionale anche grazie alle collaborazioni prestigiose già citate, ogni anno il premio si arricchisce di nuove esperienze culturali ed umane.

Uno degli aspetti peculiari dell’iniziativa è che coinvolge in maniera sinergica dimensione locale e nazionale ed è anche molto sentito dalla comunità. Vi è una rete composta dalla società civile che vede come protagonisti molte associazioni culturali e civiche locali, le scuole ed altre realtà del volontariato a livello provinciale. L'evento di sabato 24 novembre, con inizio alle ore 10 nella chiesa di Santa Barbara, sarà coordinato culturalmente e condotto dal giornalista Salvo Fallica. «Il Premio Idria – spiega Salvina Sambataro - è un condensato di umanità e di emozioni, di valori altruistici e di impegno sociale ed etico. Il premio nato per encomiare il sacrificio ed il coraggio dei Militari e Vigili del Fuoco che si sono distinti in operazioni umanitarie, è un evento che dà spazio a coloro i quali hanno scelto di essere invisibili, ma sempre pronti a salvaguardare la vita della collettività. Quegli Eroi invisibili che hanno messo la loro vita al servizio della società e della pace, operando sempre con umiltà e riservatezza. Vi sarà anche l'attesa sezione speciale la cui genesi è legata alla volontà di dare riconoscimenti a dei siciliani che nell’arte, nel giornalismo, nella cultura, nella ricerca storica, nelle diverse professioni hanno portato e portano lustro al territorio, valorizzando a livello nazionale con le loro opere, i loro scritti ed il loro impegno Paternò ed il mondo etneo. Vi saranno anche momenti di musica, di riflessione, di poesia. Per la decima edizione avremo anche la presenza istituzionale del presidente della Regione Nello Musumeci».
Porterà i saluti istituzionali il sindaco della città di Paternò, Nino Naso, che già in passato ha messo in evidenza l'alto valore etico e sociale del Premio Idria, definendolo un momento fondamentale nella vita della comunità. Un evento che la proietta nel panorama nazionale in maniera positiva.
Il premio anche quest’anno è rivolto agli "eroi del quotidiano", rappresentanti di Guardia di Finanza, Soccorso Alpino, Esercito, Carabinieri, Marina, Aereonautica, Vigili del Fuoco.

Il Premio Idria si divide in 3 sezioni: Militari e VV.FF che si sono distinti in operazione umanitarie nominati dal Ministero della difesa su segnalazione degli Stati Maggiori Aeronautica, Esercito, Marina e Arma dei Carabinieri e dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile; Premio alla Memoria per i militari che hanno perso la vita compiendo il proprio dovere; Premio Speciale dedicato a Cittadini che si distinguono nelle diverse attività culturali, artistiche e professionali dando un lustro a Paternò, al mondo etneo e siciliano nel panorama italiano e internazionale. Quest'anno saranno 8 i premiati nelle varie sezioni.

Nella seconda parte dell'evento vi saranno tre premi alla memoria: il primo in ricordo del Maggiore Pilota dell’Aeronautica Militare Gabriele Orlandi, deceduto in un incidente aereo il 24 settembre 2017 a Terracina, durante un’esibizione con un Eurofighter davanti ad un folto pubblico. Premio alla memoria anche in ricordo dei due Vigili del Fuoco Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte, morti il 20 marzo 2018 a Catania, nella zona del Fortino, a causa di una esplosione dovuta ad una fuga di gas. Saranno i familiari a ritirare i premi alla memoria. In chiusura la consegna del premio speciale al professore Mimmo Chisari, scrittore, storico, antropologo, ed esponente regionale di SiciliAntica.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 19 novembre 2018
Aggiornato il 27 novembre 2018 alle 13:16



LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL'ARGOMENTO

Premio Idria 2018, dieci anni di altruismo sotto i riflettori

Si è svolta nella chiesa di Santa Barbara a Paternò la decima edizione del premio, organizzato dalla locale Pro Loco e condotto dal giornalista Salvo Fallica, che premia gli eroi del quotidiano che si sono contraddistinti per la loro solidarietà verso gli altri. Molti i premiati che sono giunti da diverse parti d'Italia, parecchie le autorità civili e militari

Ultima modifica 27 novembre 2018 13:19

I 10 anni del Premio Idria che premia gli eroi della vita quotidiana

Decima edizione il 24 novembre del premio paternese che riconosce il valore degli eroi della vita quotidiana, militari e civili italiani, che dedicano la loro esistenza a salvare vite altrui. Quest'anno vi saranno anche tre premi alla memoria, in ricordo del maggiore Gabriele Orlandi, deceduto in un incidente aereo a Terracina durante un’esibizione con un Eurofighter. Ed in ricordo dei due Vigili del Fuoco, Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte, morti a Catania a causa di una esplosione

Ultima modifica 27 novembre 2018 13:16

Premio Idria 2017, a Paternò gli eroi italiani della vita quotidiana

Un successo di qualità e di partecipazione per la manifestazione nazionale che si è svolta il 25 novembre a Paternò organizzata dalla Pro Loco. Un evento di caratura nazionale nello splendido scenario architettonico e storico della Chiesa di Santa Barbara. Tra i premiati gli "angeli di Rigopiano, i soccorritori dell'emergenza neve e del terremoto nel centro Italia

Ultima modifica 27 novembre 2018 13:19



TI POTREBBE INTERESSARE

Premio Idria 2018, dieci anni di altruismo sotto i riflettori

Si è svolta nella chiesa di Santa Barbara a Paternò la decima edizione del premio, organizzato dalla locale Pro Loco e condotto dal giornalista Salvo Fallica, che premia gli eroi del quotidiano che si sono contraddistinti per la loro solidarietà verso gli altri. Molti i premiati che sono giunti da diverse parti d'Italia, parecchie le autorità civili e militari

A Palermo anche la letteratura è migrante

Dal 15 al 22 ottobre il Festival delle letterature Migranti accoglierà alcuni dei più grandi interpreti del nostro tempo, tra cui Chen He, Valeria Luiselli, Nasim Marashi, Wu Ming 2, Michela Murgia, Andrea Segre, Adriano Sofri, Vladimiri Sorokin e Yanis Varoufakis

Con il Festival di Sky Arte (altri) due giorni di eventi a Palermo

Venerdì 12 e sabato 13 ottobre incontri, proiezioni e concerti con ospiti eccezionali, tra cui Brunori Sas, Manuel Agnelli, Oliviero Toscani e Isabella Ragonese

A Floresta ottobre ha il profumo dei prodotti tipici del territorio

Da domenica 7 ottobre e per tutti i week end di ottobre il borgo nebroideo organizza "Ottobrando", manifestazione nata per promuovere i prodotti tipici del territorio (dal suino nero alla provola dop) e dare un prezioso input all'economia locale

SabirFest, focus culturale sul Mediterraneo

Dal 4 al 7 ottobre a Messina, Catania e Reggio Calabria incontri e confronti con scrittori, registi, giornalisti e artisti di diverse nazionalità

Ibla Buskers riscopre il ghetto ebraico di Ragusa

Un’area dedicata alle arti circensi con laboratori per bambini, la riscoperta della Giudecca di Ibla e l’attiva partecipazione degli studenti della Facoltà di Lingue grazie agli eventi organizzatinel cortile di Santa Teresa, sede della facoltà. Sono le novità principali della 24esima edizione del festival di artisti di strada in programma dal 4 al 7 ottobre nella cittadella barocca