Damiano Caruso ricevuto dal sindaco di Ragusa prima di volare a Tokio per le Olimpiadi

Sugnu Sicilianu Il sindaco Cassì e l’Amministrazione comunale ragusana hanno ricevuto al Comune, il campione ibleo di ciclismo messosi in grande evidenza nell'ultimo Giro d’Italia conquistando un brillante secondo posto nella classifica generale. Prossime tappe il Bahrain per conoscere lo sceicco patron della sua squadra e poi le Olimpiadi: «Cercherò di preparami al meglio, ora che sono sotto i riflettori uno stimolo dopo quanto fatto al Giro»

«Ho sentito parecchio l’affetto, l’emozione della gente. Questa è la cosa che alla fine, quando mi sono chiuso nella stanza dopo la gara, mi ha fatto commuovere. E’ stato un pianto liberatorio».  Il sindaco di Ragusa Peppe Cassì e l’Amministrazione comunale ragusana hanno ricevuto stamane al Comune, presente il presidente del Consiglio comunale Fabrizio Ilardo, Damiano Caruso, ciclista professionista del team Bahrain Victorious, messosi in grande evidenza nell’ultimo Giro d’Italia conquistando un brillante secondo posto nella classifica generale del Giro, conclusosi domenica scorsa a Milano. Gara a tappe che ha visto anche una vittoria di tappa conquistato l’ultima tappa di montagna della Corsa rosa imponendosi per distacco sull’Alpe Motta.

«Le imprese e l’umanità di un vero campione – ha dichiarato il sindaco Peppe Cassì -. Damiano Caruso ci ha resi orgogliosi, incarnando quello spirito operoso, testardo e alla lunga di successo in cui la comunità ragusana si identifica. Abbiamo voluto ringraziarlo per le emozioni che ci ha dato, per come ha portato in alto il nome di Ragusa». «Abbiamo seguito il Giro con un’emozione grande – ha aggiunto l’assessore allo port Eugenia Spada – che si percepiva tra noi ragusani. Siamo grati a Damiano per quello che ha fatto e per come lo ha fatto, davvero un esempio per i più giovani».

Damiano Caruso ricevuto dal sindaco di Ragusa Cassì

Prossima tappa del campione siciliano è il Baharain dove incontrerà lo sceicco Nasser, il patron della squadra per cui corre – la Bahrain Victorius – e poi il pensiero andrà alle Olimpiadi di Tokio. Caruso ci arriverà da numero 14 del ranking UCI: «E’ l’appuntamento fondamentale della mia carriera – ha dichiarato -, non posso fallire.  Cercherò di preparami al meglio, ora che sono sotto i riflettori uno stimolo dopo quanto fatto al Giro d’Italia»

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.