Catania, in piazza Università il giardino “Planta Sapiens”

I♥green L'installazione green, che annuncia la terza edizione del Radicepura Garden Festival, è stata donata alla città nell'ambito di un accordo di collaborazione su tematiche ambientali, cultura del paesaggio e del territorio, finalizzato a trasformare gli spazi cittadini in luoghi di accoglienza aperti a tutti

Venerdì 25 giugno in piazza Università, a Catania, il sindaco Salvo Pogliese e il presidente della Fondazione Radicepura, Mario Faro, inaugureranno il giardino “Planta Sapiens”, vincitore della seconda edizione del Radicepura Garden Festival – Giardini Produttivi. All’inaugurazione presenzierà anche Daniela Romano, professore ordinario di Orticoltura e floricoltura nell’Università di Catania e componente della giuria del Festival dedicato al garden design e all’architettura del paesaggio del Mediterraneo.

Il giardino “Planta Sapiens”

La speciale installazione green, progetto di Domenico Dipinto, Marica Succi, Enrico Turini ed Elena Varini, è stata donata alla città nell’ambito di un accordo di collaborazione su tematiche ambientali, cultura del paesaggio e del territorio, finalizzato a trasformare gli spazi cittadini in luoghi di accoglienza aperti a tutti.
L’iniziativa coincide con la terza  edizione del Radicepura Garden Festival, in programma nel parco della fondazione Radicepura a Giarre a partire dal 27 giugno.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.