Anche la Sicilia aderisce a “M’illumino di meno”, gli eventi del 13 febbraio

Natura Le iniziative previste in Sicilia per la Giornata del Risparmio energetico del 13 febbraio nata dalla campagna di sensibilizzazione ideata dal programma Caterpillar di Radio 2 Rai

Torna “M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici ideata da Caterpillar, lo storico programma di Radio 2 Rai, che promuove la riflessione sul tema dello spreco di energia. La campagna culmina ogni anno, da undici anni, nella Giornata del Risparmio Energetico – quest’anno il 13 febbraio– dedicata all’ormai consueto simbolico “silenzio energetico” per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente di energia: in questa data si chiede infatti lo spegnimento dell’illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni.

Negli anni la Giornata di M’illumino di Meno ha spento alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa ed è diventata una vera e propria festa, dando vita ad una sorta di gara nell’inventarsi nuovi modi per aderire allo spirito dell’iniziativa, non solo spegnendo simbolicamente le luci ma anche organizzando eventi e manifestazioni a tema sul territorio per proporre non un oscurantista ritorno al passato, ma una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse e della produzione da fonti rinnovabili, per ripensare un futuro sostenibile.

Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del Led e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’Onu, “M’illumino di meno” dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led.

In Sicilia hanno già aderito

Il Comune di Gangi (Palermo): il Borgo dei Borghi 2014 spegnerà simbolicamente l’illuminazione della Torre Campanaria, simbolo se paese

Catania: L’associazione Stelle e Ambiente, l’Herborarium Museum e l’Associazione Astrofili Belpassesi, organizzano, venerdì 13 febbraio dalle 18 alle 21.30, nella sede di via Crociferi 16, un pubblico incontro con i cittadini e l’assessore all’Ambiente del Comune di Catania sui problemi del risparmio energetico. Dalle ore 19.30 alle 21.30, inoltre, la via Crociferi sarà oscurata per un riconoscimento a occhio nudo delle principali costellazioni invernali e, con l’ausilio di un potente laser astronomico e telescopi, si potranno effettuare osservazioni astronomiche.

Comune di Sant’Agata di Militello (Messina): Illuminerà la facciata del Castello Gallego utilizzando tecnologia Led

Palermo: Evento “Fior di Luce” all’Oratorio di Santa Cita (ore 20), spettacolo di letture e musica organizzato dalla Fuori Orario Production. Le letture sono tratte dalla Torah, dal Corano dalla Bibbia (oggetto il buio e la luce in senso spirituale e metaforico ) le musiche sono tratte dalla tradizione Yiddish, araba e dalla nostra ottocentesca siciliana. Le letture sono lette in originale e poi tradotte in italiano. Il sindaco di Palermo leggerà la traduzione. Lo spettacolo sarà realizzato senza amplificazione e illuminato da candele distribuite al pubblico. Lo spettacolo sarà preceduto alle ore 19 da una visita guidata a lume di candela della Cripta dei Lanza rimasta interrata per anni e riportata alla luce da poco. La visita si effettuerà sempre con luci di candele. Sono partener dell’iniziativa il Comune di Palermo (che spegnerà alcune piazze della città) e il Conservatorio Bellini che, per l’occasione, osserverà il buio.

Monreale (Palermo): Il collettivo Arci Link, con il patrocinio del Comune di Monreale presenta, alla Sala Novelli del Complesso Monumentale Guglielmo II (ore 21), lo spettacolo “La scommessa di prometeo” a lume di candela.

Catania: Officine Culturali, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania, aderisce spegnendo le luci del Monastero dei Benedettini (venerdì 13 febbraio dalle ore 18) e organizzando delle visite guidate a lume di candela: nella penombra si attraverseranno il sontuoso ingresso, le cucine e le cantine settecentesche, opera di Giovan Battista Vaccarini, e il Giardino dei Novizi I tour guidati, dalle ore 20 alle 23.30, partiranno ogni mezz’ora dall Infopoint del Monastero dei benedettini (prenotazione necessaria). Nella penombra delle candele si attraverseranno il sontuoso ingresso, le cucine e le cantine settecentesche opera dell’arch. Vaccarini e il Giardino dei Novizi

Catania: Il Comune aderisce all’iniziativa con una visita speciale – alle ore 18 – al Monastero di San Placido,con una guida d’eccezione: Donna Antonia Guttadauro, dei principi di Reburdone,un’;educanda del monastero di San Placido, sposata nel 1808 con don Ignazio Vincenzo, VII principe di Biscari, che condurrà il pubblico alla scoperta del ex monastero di San Placido, oggi Palazzo della Cultura, sede prestigiosa di mostre di arte moderna

L’elenco completo sul sito di M’illumino di meno

Si può ancora aderire scrivendo a millumino@rai.it

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.