Anche quest’anno a Catania “M’illumino di meno”

I♥green Il Comune aderisce alla campagna nazionale ideata dalla trasmissione “Caterpillar” che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica verso il risparmio energetico e stili di vita sostenibili

Il Comune di Catania  aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, campagna nazionale che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica verso il risparmio energetico e stili di vita sostenibili, ideata da “Caterpillar” trasmissione radiofonica di Rai-Radio 2”. Venerdì 6 Marzo dalle ore 18.00 alle ore 20.30 le luci si spegneranno simbolicamente su piazza Università, piazza Duomo e la facciata di Palazzo degli Elefanti. L’evento giunto alla 16^ edizione, diventa anche l’occasione per riscoprire la città con percorsi guidati sia a piedi che in bicicletta con partenza da piazza Duomo.

Proprio in piazza Duomo sarà collocato un cubo, ideato dal liceo artistico Emilio Greco che durante lo spegnimento delle luci, proietterà frasi famose. Quest’anno accanto alla tradizionale iniziativa simbolica di spegnimento delle luci di alcuni monumenti di valenza storico culturale della città, la manifestazione è dedicata agli alberi, alle piante e al verde intorno a noi con l’invito, oltre a quello di spegnere le luci, quello di piantare un albero. Quattro associazioni: “Siciliantica”, “CAI”, “Etna e Dintorni FIE” e “Etna Viva in Bici” hanno deciso di donare una pianta del valore di circa 100 euro che con l’ausilio delle maestranze comunali sarà messa a dimora il 6 Marzo alle ore 10.00 nell’aiuola a nastro di Palazzo Malerba.

“M’illumino di meno” diventa quindi una vera e propria festa nella quale il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni nel territorio che hanno lo scopo di coinvolgere un sempre maggior numero di persone sensibili alle tematiche che riguardano l’ambiente e la qualità di vita delle nostre città.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.