Alessandro Idonea illustra la nona “Stagione a 4 stelle – Gilberto Idonea”

Teatro L'intervista di Laura Cavallaro all'attore e regista catanese, direttore artistico della nona edizione della "Stagione a 4 stelle", ideata e creata dal padre, il compianto attore Gilberto Idonea, in calendario dal 30 novembre 2019 al 10 maggio 2020 al Teatro Metropolitan di Catania

Saranno cinque spettacoli all’insegna della migliore commedia, cinque spettacoli imbastiti all’interno di un’unica stagione che nasce nel segno della continuità e della “sicilianità”.
Sono queste le premesse della nona “Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea” 2019-2020 quest’anno impaginata ex novo da Alessandro Idonea, attore e regista impegnato in tutta Italia e figlio del compianto mattatore (di cui il 5 ottobre ricorre l’anniversario della prematura scomparsa), che ha preso in mano le redini di una stagione di successo, che già lo scorso anno ha ricevuto l’approvazione di pubblico e critica.
Infatti la stagione 2019-2020 nasce, come di consueto, nel segno della tradizione e della commedia più divertente, senza trascurare la nuova comicità e gli evergreen. Uno spettacolo al mese, (doppia replica il sabato e pomeridiana la domenica), per trascorrere alcune ore all’insegna dell’allegria e della spensieratezza, e per risollevare gli animi in un momento storico, sociale ed economico tutt’altro che allegro.

Guarda l’intervista di Laura Cavallaro a Alessandro Idonea

Il via sabato 30 novembre (con replica l’1 dicembre) al Teatro Metropolitan di Catania con “Polvere di Stelle”, varietà tratto dal film commedia del 1973 diretto e interpretato da Alberto Sordi, che vedrà in scena, diretti da Angelo Tosto, una coppia vincente – Giovanna Criscuolo e Alessandro Idonea –, reduci dal successo di “Amore e pinzimonio” e “Maggiordomo srl”.

L’11 e il 12 gennaio arriva a Catania “That’s Amore”, la commedia musicale del giarrese Marco Cavallaro, che da oltre 3 anni è in tournée nazionale registrando numeri da record. Lo spettacolo, che vede in scena lo stesso Cavallaro insieme a Ramona Gargano con la partecipazione di Marco Maria Della Vecchia, si avvale delle musiche originali di Piero Di Blasio. Ne esce fuori una favola moderna sul bisogno d’amarsi per affrontare la vita, che prende vita da un vorticoso susseguirsi di situazioni divertenti, condite da canzoni romantiche.

Il 15 e 16 febbraio Bruno Torrisi e Carmelo Caccamo, diretti da Federico Magnano San Lio, saranno i protagonisti di “Annata ricca, massaru cuntentu” di Nino Martoglio, uno spettacolo che per “Una Stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea” ha un valore aggiunto. Proprio con questo titolo, infatti, nel lontano 1988 Gilberto Idonea apriva al Teatro Metropolita di Catania la sua prima stagione da direttore artistico, intitolata “Festival nazionale di teatro popolare”.

Il 21 e 22 marzo il ritorno sul palco del Metropolitan del grande mattatore Pippo Pattavina, questa volta con “L’avaro” di Moliere, di cui firma anche la regia. A vestire i panni di Arpagone è l’apprezzato attore siciliano che riesce a trasformare la grettezza del taccagno e meschino personaggio in una esilarante arma di comicità, allineando la rappresentazione popolare alla commedia dell’arte.
Anche quest’anno “Una Stagione a 4 Stelle” non poteva mancare di omaggiare la memoria del suo creatore, e lo fa con l’ultimo spettacolo in cartellone che andrà in scena il 9 e il 10 maggio. Si tratta di “Caro papà” dello stesso Gilberto Idonea, che vedrà in scena il figlio Alessandro, che ne firma anche la regia, al fianco di Gino Astorina. “Caro papà” è una commedia che si potrebbe definire “un treno in piena corsa”, un testo che, riproponendo e intersecando verità ed inganni in un susseguirsi di risate e finte verità, non lascia respiro allo spettatore che attende fino alla fine la risoluzione di un grande bluff. Una commedia all’italiana, un’occasione di vero gioco teatrale in cui il quotidiano viene per un attimo dimenticato, e la magia della leggerezza viene riscoperta assieme al piacere del dialetto, tra una risata e una canzone.

Commenti

Post: 0