#SpecialeSidekarArkadia, è il poliedrico Franz Krauspenhaar la guest on line di “Quelli che… Letto, riletto, recensito”

Franz Krauspenhaar è il quarto autore dello #SpecialeSidekarArkadiaEditore. Con “La presenza e l’assenza”, il poliedrico autore milanese, in diretta dal gruppo Facebook “Quelli che… Letto, riletto, recensito!”, dialogherà mercoledì 4 novembre con Francesco De Filippi, book blogger de “La casa delle storie”

Per lo #SpecialeCollaneEditoriali dedicato collana Sidekar di Arkadia Editore, ideato da Salvatore Massimo Fazio e lanciato nel gruppo Facebook  Quelli che… Letto, riletto, recensito, costola social del suo blogLetto, riletto, recensito!”, Franz Krauspenhaar mercoledì 4 novembre alle ore 20.45 dialogherà del suo La presenza e l’assenza con il book blogger ericino fondatore del blog “La casa delle storie“, Francesco De Filippi.

Gli incontri del countdown dello speciale Sidekar di Arkadia Editore

Gli incontri del countdown dello speciale Sidekar di Arkadia Editore

Il libro

Clicca sulla cover per acquistare il libro

Clicca sulla cover per acquistare il libro

Guido Cravat, ex poliziotto, uomo dal carattere difficile, sbarca il lunario grazie al suo lavoro da investigatore privato. Quando viene contattato dall’industriale milanese Tommei, che lo incarica di scoprire che fine abbia fatto sua moglie, Cravat non sa che sta per entrare in un gioco più grande di lui. Fin da subito si accorge che qualcosa, nella vicenda, puzza di marcio, soprattutto quando le indagini lo portano all’interno di un sottobosco composto da personaggi poco raccomandabili. Estromesso improvvisamente dal caso, impegnato in una lotta senza quartiere con il nuovo “detective” dell’industriale, il sadico Saluzzi, Cravat decide di portare a galla la verità, anche se questo dovesse costargli più di quanto possa immaginare. In un intreccio narrativo ricco di emozioni, colpi di scena e strane presenze, Franz Krauspenhaar consegna al lettore una storia molto particolare che non si può relegare semplicisticamente nel genere “giallo”

L’autore

Franz Krauspenhaar

Franz Krauspenhaar

Scrittore milanese, Krauspenhaar è di origine tedesca per parte di padre, madre calabrese Dopo la maturità linguistica e il servizio militare, ha lavorato per una quindicina d’anni in ambito commerciale in vari settori merceologici. Ha cominciato a scrivere con costanza verso la fine degli anni ’90, pubblicando il suo primo libro a 39 anni. Ha pubblicato ad oggi, 2019, undici romanzi, un saggio narrativo, cinque libri di poesie e ha collaborato alla stesura di raccolte poetiche e narrative. Con Era mio padre ha vinto l’edizione 2008 Premio Palmi Speciale per la narrativa.

Ha partecipato alle antologie: Best Off 2006 curata da Giulio Mozzi (Minimum Fax, 2006), I persecutori(Transeuropa, 2007), Lettere ai politici (Fazi, 2007), Attenzione! Uscita operai (No Reply, 2007), Il lavoro e i giorni (Ediesse, 2008), Guida letteraria per la sopravvivenza in tempi di crisi (Transeuropa, 2009), Il magazzino delle alghe (Eumeswil, 2010 – a cura di Marino Magliani), Assedi e paure nella casa Occidente (Senzapatria Editore, 2010), Storie di martiri, ruffiani e giocatori (Caratteri Mobili, 2012).

In poesia ha pubblicato, per Feaci Edizioni, gli e-book Champagne (2005), Monoscopio segreto (2007), Cocktail K (2008). Ha partecipato all’antologia Pollockiana, curata da Francesca Tini Brunozzi (Manifattura Torino Poesia, 2009) e pubblicato la raccolta Franzwolf [un’autobiografia in versi] sempre per Manifattura Torino Poesia 2009. Nel 2011, per Zona, ha pubblicato la raccolta Effekappa . È del 2015 la raccolta di poesie Le prove di esilioper Sillabe di Sale Editore, in collaborazione con il poeta Michele Caccamo. Per Marco Saya Edizioni sono usciti nel 2012 il poemetto Biscotti Selvaggi(edito in anche in e-book nel 2014), nel 2014 il poema in versi dal titolo Le belle stagioni e la sua più recente raccolta di poesie Capelli Struggenti, 2016.

Collabora con giornali e riviste scrivendo di letteratura e costume. Dal 2004 è stato redattore di Nazione Indianaesperienza che si è conclusa nel 2008, e della webzine Torno giovedì. Nel 2007 è stato tra i cofondatori, insieme a Fabrizio Centofanti, del blog di letteratura La poesia e lo spirito. Dal 2014 al 2017 è nella redazione milanese della rivista ACHAB-scritture solide in transito, fondata da Nando Vitali (scrittore 1953)[11]. Dal 2017 è nel comitato di redazione della rivista letteraria Il Maradagàl. Occasionalmente collabora con artisti e gruppi musicali di avanguardia in performance poetico-musicali; con il gruppo Società Anonima Decostruzionismi Organici ha pubblicato il cd Weather Underground -Guido Michelone e Franz Krauspenhaar- (2010, Banksville Records 201002 – Audioglobe). Dal 2013 al 2015 con il musicista Gabriele Lettieri fonda il progetto musicale Atelier Vidocq – attualmente concluso – rivolto alla composizione di brani di lunghezza standard e di suites di musica elettronica; i due lavori del gruppo, dal titolo Atelier Vidocq I e Opus Tele Traum, prodotti da Symposion Records, sono stati pubblicati dalle principali piattaforme digitali nel 2015. Nel 2017 Krauspenhaar, con un nuovo progetto, Nerolux, torna alla musica con i dischi solisti Light obsession, 2017, Un viaggiatore, 2018, Nerolux 3, 2018, il doppio Il viaggio immenso, 2019, Electrosymphonies Vol 1, 2020, tutti con etichetta Symposion Records.

L’incontro

Clicca sul flyer per collegarti con la diretta

Clicca sul flyer per collegarti con la diretta

Data

04 Nov 2020

Ora

20:45 - 21:30

Costo

Free

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

On line
Categoria
Organizzatore: Letto, riletto, recensito
Sito web: https://www.facebook.com/groups/lettorilettorecensitoblog/

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0