A Ragusa la cheese cake parla siciliano

Dolci Per festeggiare il primo compleanno della nuova gestione la Pasticceria Di Pasquale propone per tre giorni una speciale torta al formaggio Ragusano Dop, in edizione limitata

Una torta speciale per esaltare il territorio e festeggiare il “primo” compleanno della nuova gestione della storica Pasticceria Di Pasquale a Ragusa. Da venerdì 8 settembre, giorno dell’anniversario, e fino a domenica 10 settembre, oltre alle consuete proposte dolciarie della pasticceria, potrà essere acquistata in edizione limitata una speciale torta al formaggio Ragusano Dop, rivisitazione in chiave iblea della nota cheese cake americana.

La torta al formaggio Ragusano Dop

La torta al formaggio Ragusano Dop

Ad un anno dalla sua riapertura, la Pasticceria Di Pasquale è tornata ad essere “una di famiglia” per i ragusani e meta golosa per i turisti. Divenuta simbolo dell’identità cittadina, è stata per decenni appuntamento imperdibile della domenica, piacevole tappa negli altri giorni della settimana. E’ trascorso un anno dal suo ritorno e dal cambio di gestione, 365 giorni di impegno nel coinvolgere anche la città nel recupero della valenza culturale di questo luogo, fatto di ricordi e di evocazioni degli eventi celebrati da diverse generazioni di famiglie ragusane con lo storico marchio. Tra tradizione ed innovazione, la nuova gestione della Pasticceria Di Pasquale è impegnata a ricreare quel legame di fiducia con la città, proponendo le migliori produzioni di qualità, dalle arancine dai tanti gusti alla storica Torta Savoia tanto amata da Leonardo Sciascia, dai cannoli d’eccellenza ai freschi e gustosi gelati.

La pasticceria Di Pasquale di Ragusa - ph Gianfranco Guccione

La pasticceria Di Pasquale di Ragusa – ph Gianfranco Guccione

Pas«Fondata nel 1950 la Pasticceria è diventata un patrimonio della città che non si poteva perdere», spiega Gianni Bocchieri, mentore dell’iniziativa imprenditoriale che, con un gruppo di storici amici d’infanzia e di studi, è stata lanciata per salvare un brand che ha portato il nome di Ragusa in giro per il mondo, sulle tavole di migliaia e migliaia di persone. Una storia gastronomica che diventa storia collettiva: il rispetto di ricette tradizionali, l’uso di materie prime d’eccellenza e i sapori unici dei suoi prodotti per offrire ogni giorno un’esperienza unica. Ma questo primo anno è stato ricco di tanti importanti iniziative. A partire dal progetto “Di Pasquale per la cultura” che ha visto la pasticceria avvicinarsi o essere essa stessa protagonista di proposte culturali. Ed ancora, i progetti su Milano con la presenza dello storico brand alla “Vendemmia in via Montenapoleone”, al Salone del Design e presto nelle strade della capitale lombarda con il progetto “street food” a bordo di una Moto Ape per portare gli arancini siciliani e i tipici cannoli.

«Siamo molto contenti del calore e dell’affetto che i ragusani ci hanno dimostrato in questi mesi – aggiunge Gianni Bocchieri –. Con umiltà ed impegno, stiamo recuperando e rafforzando sempre più quel rapporto così speciale che da decenni contraddistingueva la pasticceria e la città. Lo facciamo guardando alla valenza culturale di questa iniziativa, anche in chiave formativa per tutti coloro che intendano contribuire alla salvaguardia del patrimonio gastronomico ibleo e per il suo rilancio in chiave turistica. Presto proporremo una specifica offerta formativa per aprire le nostre sale ed i nostri laboratori in una dimensione polifunzionale e socializzante».

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.