A Catania presentazione di “Welcome to Italy”, la guida per migranti

Una guida pratica per migranti. “Welcome to Italy” è l’iniziativa che la Feltrinelli di Catania presenta venerdì 14 Luglio alle 18. La presentazione è affidata a Lucia Borghi (Borderline Sicilia Onlus), Davide Carnemolla (Welcome to Europe) e Alfonso di Stefano (Rete Antirazzista di Catania). Welcome to Italy é la guida per migranti redatta dagli attivisti della rete non-governativa Euro-Africana Welcome to Europe che, dal 2009, offre supporto diretto a migranti e rifugiati in Africa del Nord e Europa.

Welcome to Italy

Stampata per la prima volta nel 2016 in 3000 copie e in cinque lingue – arabo, inglese, italiano, farsi e francese – Welcome to Italy è oggi molto richiesta da parte delle associazioni sul territorio e vuole essere una ‘compagna di viaggio’ per tutti i migranti arrivati in Italia. È strutturata in otto capitoli e contiene indicazioni sui diritti e le procedure da osservare sul territorio italiano, nonché un mini-dizionario lessicale e visuale.Si basa su due caposaldi: la libertà di movimento e il principio di autodeterminazione. Offre, quindi, numerose informazioni e contatti utili in tutta Italia mettendo sempre al centro i diritti umani dei migranti e le scelte che vorranno compiere per rendere migliore il loro futuro. Lo scorso aprile, Welcome to Italy è stata ristampata e diffusa in tutto il nostro Paese in 20.000 copie grazie al Gruppo Feltrinelli e all’associazione ‘Il razzismo e’ una brutta storia’ nell’ambito dell’iniziativa “Insieme senza muri” che, dal 12 al 20 maggio (data, quest’ultima, di una marcia di solidarietà svoltasi a Milano), ha visto, nelle Feltrinelli di diverse città, la realizzazione di un ricco palinsesto di eventi sul senso dell’accoglienza.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.