A Castiglione di Sicilia la convention nazionale delle “Donne del Vino”

Arriveranno ai piedi dell’Etna da tutta Italia le Donne del Vino che partecipano alla convention nazionale in programma dal 28 al 30 giugno a Castiglione di Sicilia. Sabato 29 giugno la giornata clou dedicata al tema dell’anno: «Donne Vino e Design» con un focus particolare sulla bellezza e il rispetto dei territori (ore 9.30, Museo Santi Pietro e Paolo).

Terra ospitale la Sicilia dove anche il presidente della Regione Nello Musumeci ha sostenuto concretamente la convention del vino al femminile insieme al sindaco di Castiglione di Sicilia Antonio Camarda che ha messo a disposizione le location. Insieme alla presidente nazionale delle Donne del Vino Donatella Cinelli Colombini, alla delegata della Sicilia Roberta Urso e alla Consigliera di Parità della Regione Sicilia Margherita Ferro, accoglieranno le numerose Donne del Vino che partecipano al convegno di sabato.

La delegazione siciliana delle Donne del Vino

La delegazione siciliana delle Donne del Vino

La parte convegnistica, modera dalla giornalista dell’economia e dell’agroalimentare del TG 1 Anna Scafuri, sarà aperta del prof. Santo Giunta, architetto e docente di Architettura Università di Palermo, che parlerà del “Il gusto delle cose. Oscillazioni tra arte, architettura e design”. Adriana Santonocito, designer, Enrica Arena, esperta di comunicazione, e Manfredi Grimaldi, agroeconomista, presenteranno il progetto di upcycling “Orange Fiber” che coniuga innovazione e sostenibilità: l’obiettivo è creare la prima fibra ricavata dalla cellulosa delle arance per farne un tessuto dove inglobare delle microcapsule con oli essenziali in grado di rilasciare sulla pelle preziose vitamine A, C ed E. Infine, Michele Faro della Fondazione Radicepura di Giarre racconterà l’esperienza del Parco di Radicepura idricamente ed energicamente autosufficiente.

I lavori riprendono nel pomeriggio con due interventi sul cambiamento del look innescato dal nuovo protagonismo femminile: Carlos Santos CEO di Amorim Cork Italia – leader mondiale dei tappi in sughero che ha fatto dell’eccellenza qualitativa uno stile di vita- parlerà di “nuove sfide del design e del pakaging” e Guia Bartolozzi, designer e comunicazione di Vetreria Etrusca, presenta una bottiglia interamente realizzata da donne per consumatrici donne.

La giornata si chiude con un momento di confronto su eventi e iniziative che coinvolgeranno le Donne del Vino nei prossimi mesi. Il più importante sarà un meeting internazionale di Donne del Vino da tutto il mondo che sarà ospitato al Simei Milano a novembre. L’evento è riservato alle Donne del Vino iscritte all’Associazione.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.