Virginedda addurata

Eventi Il 30 giugno a Sperlinga la prima messinscena della rassegna "Teatro in fortezza" con la piéce tratta dal libro di Giuseppina Torregrossa con Egle Doria e Francesca Vitale e la regia di Nicola Alberto Orofino

Il 30 giugno alle ore 21 al Castello di Sperlinga si apre ufficialmente la stagione teatrale estiva Teatro in fortezza con lo spettacolo Virginedda Addurata di Giuseppina Torregrossa con Egle Doria e Francesca Vitale per la regia di Nicola Alberto Orofino. Diversi sono gli spettacoli presenti in rassegna firmati dal regista Nicola Alberto Orofino;Virginedda Addurata, Ippolito, Aquiloni e Le Troiane; una scelta ben ponderata e voluta fortemente dalla direzione artistica di Teatro in Fortezza 2018 e dall’associazione culturale Madè , con lo scopo di sottolineare la lunga e fortunata collaborazione artistica con il regista catanese. Un atto di stima professionale nei confronti di Nicola Alberto Orofino che, a nostro avviso, dimostra da anni di essere un artista capace di distinguersi sul territorio per le sue idee e il suo grande talento.

Francesca Vitale e Egle Doria in Virginedda addurata

Francesca Vitale e Egle Doria in Virginedda addurata

Teatro in fortezza è un crocevia di sentieri teatrali che si incontrano, percorsi culturali nel tempo e nello spazio che rappresentano i vari generi che attraverseranno la poesia drammatica dalle sue origini ai giorni nostri; proprio per questo la rassegna è divisa in tre percorsi teatrali: Sacro e Profano, Voci Contemporanee ed Eroi e Poesie.

Virginedda Addurata racconta la storia di donne fra sacro e profano. Un marito, con la complicità della sua amante, trascina in un agguato la moglie, al nono mese di gravidanza, le spacca la testa, la cosparge di benzina e le dà fuoco. Prendendo spunto da questo terribile fatto di cronaca, avvenuto a Trapani qualche anno fa, Giuseppina Torregrossa ha scritto Virginedda addurata. Sono infatti la vittima, la madre, la figlia della vittima e l’amante del marito, che vanno supplici da Santa Rosalia, patrona dei palermitani, che nel testo prende vita e riceve le confessioni e le preghiere di tutte quelle donne che le si rivolgono disperate in cerca di aiuto,mostrando tutta la loro fragilità e debolezza. Tuttavia la “Santuzza” si ritrova ad ammonire i suoi fedeli, suggerendo che spesso le cose, più che dal cielo, vanno risolte sulla terra.

Rassegna teatrale estiva Teatro in Fortezza a cura dell’associazione culturale Madè, in collaborazione con Teatri di Pietra –Sicilia 2018 e patrocinata dal Comune di Sperlinga. Direzione artistica: Egle Doria e Silvio Laviano.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.