Un inedito Guttuso
in mostra a Bagheria

Arte Da sabato 18 aprile il Museo Guttuso-Villa Cattolica di Bagheria ospiterà la mostra "Guttuso: Ritratti e autoritratti" che raccoglie in un'unica grande mostra le opere del maestro bagherese, provenienti da diversi musei e collezioni private. L'allestimento, curato da Fabio Carapezza Guttuso e Dora Favatella Lo Cascio, prevede la proiezione di filmati d'epoca e documenti inediti dell'Archivio Guttuso

Una lettura inedita dei ritratti e degli autoritratti realizzati dal maestro della pittura del Novecento, frutto di un certosino lavoro di ricostruzione condotto dagli Archivi Guttuso che hanno riunito, in un’unica grande mostra, le opere presenti in diversi musei ed in collezioni private.

Renato Guttuso, Autoritratto

Renato Guttuso, Autoritratto

Sarà inaugurata il 18 aprile nel Museo Guttuso di Villa Cattolica, a Bagheria, la mostra “Guttuso: Ritratti e autoritratti”, personale di pittura di Renato Guttuso che ripercorrerà l’estro creativo dell’artista siciliano attraverso una prospettiva inedita. In mostra i miti e le sofferenze dell’artista bagherese, ma anche opere inedite e disegni che raffigurano artisti, intellettuali e amici colti. Tra i volti riprodotti e in mostra a Bagheria fino al 21 giugno, uomini e donne che hanno intessuto rapporti d’amicizia, di stima e sodalizi con il maestro bagherese: dagli scrittori come Alberto Moravia, Michael Angel Asturias, Nino Savarese, Carlo Levi, critici come Natalino Sapegno, Santangelo, poeti come Montale, Neruda, attori come la Magnani, Zeudi Araja, intellettuali e politici come Amendola, Bufalini, Alicata artisti come Picasso, Turcato, Consagra, Leoncillo, Fontana, Manzù che realizzò il grande monumento funebre dove riposa Guttuso alle spalle di Villa Cattolica.
Oltre ai numerosi ritratti e autoritratti, ci saranno anche alcuni inediti, come il dipinto del 1959 che ritrae Giovanni Pirelli, l’intellettuale che rinunciò ad assumere la guida dell’azienda di famiglia per seguire le proprie passioni politiche e intellettuali, e che ebbe con Guttuso un forte legame. Ritratti e autoritratti saranno contestualizzati in un allestimento che prevede la proiezione di filmati d’epoca, messi a disposizione dalla Rai e dall’Istituto Luce e da documenti, in parte inediti, forniti dagli Archivi Guttuso. L’esposizione, curata da Fabio Carapezza Guttuso e Dora Favatella Lo Cascio, già direttrice del Museo, presenta al pubblico alcune delle opere più significative dell’artista, provenienti dai più importanti musei nazionali, come la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e il Museo degli Uffizi di Firenze, oltre che dalle collezioni private più rappresentative.

Villa Cattolica - Museo Guttuso, Bagheria

Villa Cattolica – Museo Guttuso, Bagheria

Vernissage sabato 18 aprile ore 18.30.
La mostra è visitabile fino al 21 giugno, tutti i giorni ad eccezione del lunedì dalle ore 10 alle ore 19.
Ingresso: euro 5 intero, euro 4 ridotto

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.