domenica 18 novembre 2018

domenica 18 novembre 2018

MENU

Taormina Film fest al via anche se la guerra legale non è finita

Visioni

Videobank, che si è aggiudicato il bando di sponsorizzazione 2018, della Fondazione Taormina Arte Sicilia, si tuffa nella organizzazione del 64° festival del cinema, data di inizio il 14 luglio. Ma l'associazione Codici annuncia appello contro la sentenza del Tar di Catania che aveva escluso il suo ricorso


di Redazione SicilyMag

La guerra sulla organizzazione del Taormina Film fest non si è definitivamente chiusa, nonostante la sentenza del 27 giugno del Tar di Catania che ha rigettato il ricorso delle associazioni Codici di Cultura e Codici – Centro per i diritti del cittadino contro l'aggiudicazione da parte della società belpassese Videobank del bando pubblico di sponsorizzazione 2018 della Fondazione taormina Arte Sicilia. La vincitrice Videobank ha già annunciato le date della sessantaquattresima edizione del festival cinematografico, dal 14 al 20 luglio. L'associazione Codici, però, vuole ricorrere in appello contro la decisione del Tar di Catania che aveva escluso il ricorso delle due associazioni, collegate fra loro, perché “Le ricorrenti non hanno mai dichiarato di aver presentato domanda, o di voler partecipare alla procedura selettiva in esame, rendendosi pertanto del tutto estranee a tale procedimento; ne consegue che - non vantando alcun interesse proprio, connesso ad una possibile veste di “operatore del settore” – esse sono prive di legittimazione ad impugnare gli atti della procedura selettiva in contestazione. Non risulta dimostrata la legittimazione delle associazioni a ricorrere in veste di enti esponenziali di interessi generali o diffusi. Infatti, in nessuna parte del ricorso viene esplicitato che le associazioni siano titolari e garanti di interessi “altrui”, né viene esplicitata la loro ipotetica connotazione quale enti rappresentativi di interessi collettivi”.

Videobank va comunque avantinella organizzazione del Taormina FilmFest, da quest'anno con la direzione artistica di Silvia Bizio e di Gianvito Casadonte, prodotto e organizzato da Videobank. Nelle intenzioni dell'organizzatore Lino Chiechio, «Sarà un festival più rivolto ai giovani, ma soprattutto più vicino alla città di Taormina, con l'intento di rendere questo storico festival un evento più popolare e più vicino ai cittadini e ai turisti, con un maggiore coinvolgimento delle associazioni delle attività commerciali locali. Un evento che porterà le star ospiti in mezzo alla città, per incontrare direttamente il pubblico, seguendo l'idea del nuovo sindaco Mauro Bolognari, sensibile ai temi culturali e alla partecipazione della città. Ringraziamo inoltre per la collaborazione e l'impegno profusi per la realizzazione del festival, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e l'Assessore al Turismo, Sandro Pappalardo».

«Videobank si è fortemente impegnata economicamente - sottolinea Maria Guardia Pappalardo, amministratore unico di Videobank – per rendere possibile questa edizione del festival, completamente sovvenzionata dall’azienda nell’ottica di un investimento che 'guarda avanti', già alla prossima edizione, che sarà sempre prodotta da noi, m con una tempistica adeguata».
«Sono felice – dichiara la direttrice artistica Silvia Bizio, giornalista di Repubblica - di condividere con Gianvito Casadonte la direzione artistica del Taormina Film Fest, un festival che ho seguito anche in passato portando nel prestigioso Teatro Greco ospiti come Robert De Niro, Colin Firth, Michael Douglas, Jessica Lange, Oliver Stone, per citarne solo alcuni. Siamo fieri dell’impegno di Videobank e grati della fiducia di Lino Chiechio nei nostri confronti. Siamo certi che, con la nostra professionalità ed esperienza nel mondo del cinema, potremo riportare Taormina al rispetto che merita nel panorama dei festival internazionali».
«Sono onorato – sottolinea Gianvito Casadonte, sovrintendente del Teatro Politeama di Catanzaro, direttore del Magna Graecia Film Festival di Catanzaro, del Premio Rotella a Venezia e che ha portato e premiato in Italia star del calibro di Al Pacino, Johnny Depp, Mel Gibson, Tim Roth e George Clooney - dell'incarico affidato a me e Silvia Bizio. Sarà un'edizione "di passaggio", ma creeremo comunque delle suggestioni per il pubblico e lavoreremo per riportare nella magnifica cornice del Teatro Greco di Taormina le star del grande Cinema nazionale e internazionale».

Dopo le dichiarazioni d'intenti, aspettiamo il programma.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 28 giugno 2018
Aggiornato il 06 luglio 2018 alle 20:26





TI POTREBBE INTERESSARE

Casting a Catania per i bambini di "Anna", il film dal libro di Ammaniti

Il 9 e il 10 novembre all'Open della città etnea le selezioni per i piccoli interpreti che incarneranno i protagonisti dell'ultimo libro di Niccolò Ammaniti, del 2015. Il film per la tv, prodotto da Wildside, andrà su Sky e Netflix. Riprese a partire da aprile 2019

Il Cinema di Frontiera di Marzamemi è pronto a partire

La XVIII edizione del Festival internazionale diretto da Nello Correale, che eccezionalmente si svolgerà a settembre, prenderà il via mercoledì 12 come di consueto nel borgo marinaro di Pachino. Cinque i lungometraggi in concorso oltre a un omaggio a Vittorio De Seta, una retrospettiva dedicata al regista polacco Krzysztof Kieślowski e i 20 film brevi di "ConCorto". Tra gli eventi collaterali ci sarà Morgan nelle vesti di "poeta"

Militello Film Fest, sarà Antonio Marcianò a studiare a New York

Chiusa la prima edizione dell'Indipendent Film fest che la cittadina calatina ha affidato alla direzione artistica del regista Daniele Gangemi. Il giovane attore militellese è stato segnalato al Lee Stransberg Theatre & Film Institute per il suo ruolo nel corto "Quarantesimo giorno" sull'abbandono degli animali. Saluto in video del militellese doc Pippo Baudo

«Militello avrà il festival di cinema indipendente più importante d'Italia»

E' pieno di grandi propositi il regista catanese Daniele Gangemi (che a fine intervista dà le prime anticipazioni sul suo nuovo film), direttore artistico del neonato Militello Indipendent Film Fest, che ha ricevuto più di 5 mila richieste di partecipazione: «Al miglior attore o attrice offriamo un mese di stage al Lee Strasberg Theatre & Film Institute a New York. Manco il festival di Venezia lo fa»

Garden-in-Movies, il cinema nel salotto botanico dell'Etna

Dal 3 al 5 agosto la seconda edizione al parco di Radicepura a Giarre del festival del cinema diretto da Ornella Sgroi. Tra gli ospiti Valentino Picone, nella veste di produttore del corto “Processo a Chinnici” di Marco Maria Correnti, l’attrice Manuela Ventura e il regista Claudio Giovannesi, in veste di giurati dello ShortFilmFest, i fratelli Stefano e Luisa Amatucci, regista e attrice del film “Caina”

"Librino Express", un corto per la campagna "Autobus sicuri"

Il cortometraggio di Alfio D'Agata, realizzato su su iniziativa di AMT nell'ambito della campagna di sensibilizzazione sulle violenze sui mezzi pubblici, sarà presentato in anteprima a Catania giovedì 12 luglio