Taobuk Awards

Eventi Sabato 10 settembre a Taormina la cerimonia d'apertura di Taobuk con la consegna dei premi a Giuseppe Tornatore e Leo Gullotta

La serata inaugurale di Taobuk si apre, sabato 10 settembre al Teatro antico di Taormina, all’insegna della letteratura e del tema Gli Altri con due scrittori di fama internazionale: Michael Cunningham, Premio Pulitzer 1999 per Le ore (Bompiani) e di recente in libreria con Un cigno selvatico (La Nave di Teseo, 2016), e Claudio Magris, germanista raffinato, che ha contribuito a diffondere in Italia la cultura mitteleuropea e che nel suo ultimo libro Non luogo a procedere (Garzanti, 2015) si confronta con l’orrore delle guerre. Ricevono i Taobuk Awards for Literary Excellence, riconoscimento dedicato a personalità del mondo del libro che abbiano fornito contributi originali in ambito letterario attraverso le proprie opere e il proprio impegno nella vita civile, sociale e culturale. Dalla letteratura al cinema con il regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore, che nelle sue pellicole si distingue per la sensibilità rivolta a storie e a personaggi, la cura estetica e l’attenta ricerca formale, e l’attore Leo Gullotta, artista di grande duttilità timbrica, capace di passare con eleganza dal comico al drammatico, al grottesco. A Tornatore va il Taobuk Award alla Carriera, a Gullotta il Taobuk “Una vita per l’arte”, per la loro intensa e originale attività artistica.

Giuseppe Tornatore

Giuseppe Tornatore

Largo spazio avrà la musica nell’organizzazione di un evento che si avvale quest’anno della collaborazione con il Teatro Massimo Bellini, il suo sovrintendente Roberto Grossi e il direttore artistico Francesco Nicolosi. Presenza costante sul palco del Teatro Antico sarà dunque l’Orchestra dell’ente lirico etneo con il direttore Giuseppe Lanzetta e la vocalist Eleonora Bordonaro che interpreterà un brano dalla colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso, composta da Ennio Morricone. Suggestioni musicali verranno dal cantautore Mario Incudine, nome di punta della world music italiana, e dall’intensa voce di Lina Sastri, signora della prosa italiana e maestra nell’interpretazione della canzone napoletana d’autore. Con loro l’intervento di Giacomo Campiotti, regista di cinema e televisione, celebre per le fiction Braccialetti rossi (giunta alla terza serie) e la miniserie tv Non è mai troppo tardi, dedicata alla vita di Alberto Manzi che lottò contro l’analfabetismo.

L’organizzazione della cerimonia di apertura è in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania, il sovrintendente Roberto Grossi e il direttore Francesco Nicolosi. Il palco di Taobuk sabato 10 settembre vede protagonisti anche i giovani vincitori del contest Noi e Gli Altri, ideato da Taobuk e Agenzia Nazionale per i Giovani e rivolto ai ragazzi e ragazze che hanno condiviso un’esperienza di mobilità in Europa, affinché potessero raccontarla esplorando i concetti di diversità, accoglienza e tolleranza. Andrea Roncella (Roma) vince per la sezione racconto breve, mentre Marta Mattalia (Savigliano – Cn) per la sezione reportage giornalistico. Oltre a ricevere una targa come riconoscimento, i due vincitori sono ospiti di Taobuk nelle giornate del 10 e dell’11 settembre e i loro elaborati saranno pubblicati su La Gazzetta del Sud e sui siti taobuk.it e ang.it (insieme ai testi delle dieci menzioni d’onore).I Taobuk Awards sono realizzati dall’atelier orafo Le Colonne-Alvaro e Correnti.

 

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.