venerdì 24 maggio 2019

venerdì 24 maggio 2019

MENU

Sulla spiaggia di San Vito Lo Capo tornano a volare gli aquiloni

Eventi

Dal 16 al 19 maggio torna l'appuntamento con il Festival internazionale degli Aquiloni che per quattro giorni vedrà impegnati 40 aquilonisti di fama nazionale ed internazionale, provenienti da ogni parte d’Italia e anche da Francia, Polonia e Svizzera. In programma anche esibizioni di parapendio


di Redazione SicilyMag

Dopo il grande successo degli anni passati, torna a San Vito Lo Capo, dal 16 al 19 maggio, il Festival Internazionale degli Aquiloni "Emozioni a naso in su!”. L’evento è organizzato da Medifiere S.r.l. con il patrocinio del Comune di San Vito Lo Capo e la collaborazione delle associazioni culturali “Sensi Creativi” e “Trapani Eventi” e degli operatori turistici del territorio. L’evento promuove il territorio di San Vito lo Capo e la Sicilia tutta, coinvolgendo un vasto pubblico. Numerose anche le associazioni ed i club che partecipano attivamente al festival. Obiettivi primari sono la promozione e l’incremento del turismo artistico e culturale. Ma il Festival è anche un momento di incontro e contatto fra culture e persone unite da una passione comune e una tradizione antica: l’aquilone, sinonimo di libertà, sogno e fantasia.

Il Festival Internazionale degli Aquiloni di San Vito Lo Capo

«Un appuntamento molto atteso e di grande richiamo ha detto il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino - Il Festival Internazionale degli Aquiloni è stato fortemente voluto dalla nostra amministrazione che punta sul turismo out- door, ovvero a tutte quelle attività che si svolgono all’aria aperta, in un contesto naturale di forte impatto scenico, come la nostra spiaggia bianca con il suo mare cristallino, per promuovere il territorio nel corso dell’anno, e non soltanto nel periodo estivo. Oltre ad essere un meraviglioso laboratorio esperienziale per in bambini e le loro famiglie, è inoltre un’occasione per lanciare dei messaggi di pace, legalità e integrazione essendo San Vito Lo Capo, da oltre 20 anni, luogo simbolo di incontro tra popoli e culture diverse grazie al cous cous, il piatto della pace. Agli aquiloni, si aggiungeranno altri tre eventi, le mongolfiere, il parapendio ed il kitesurf. “Lanciata”, lo scorso anno, nel nostro programma di governo, l’idea di far volare le mongolfiere verrà concretizzata quest’anno e arricchita negli anni successivi. Credo che volare sia un’emozione unica e sarà bello donarla a chi vorrà viverla ammirando, allo stesso tempo, dall’alto la bellezza del nostro borgo marinaro. Altri momenti carichi di suspense ci verranno regalati dalle esibizioni di parapendio, con professionisti che si leveranno in volo dalle nostre montagne, e dall’abilità di sportivi e appassionati di kitesurf che salteranno e volteggeranno sulle onde. Quattro giorni coinvolgenti tra cielo, terra e mare».

Il Festival Internazionale degli Aquiloni di San Vito Lo Capo

Per quattro giorni il cielo di San Vito si rallegrerà e si colorerà. A far volare i loro aquiloni nella splendida spiaggia giungeranno circa 40 aquilonisti di fama nazionale ed internazionale, provenienti da ogni parte d’Italia e anche da Francia, Polonia e Svizzera. Diverse le sezioni e le specialità aquilonistiche durante il Festival: volo libero, aquiloni Soft Giganti, aquiloni giapponesi “Rokkaku”, esibizioni acrobatiche di aquiloni. Vi saranno anche gli artisti del vento, geniali ideatori di architetture volanti, scultori della natura. In programma anche l’emozionante volo notturno, che sempre affascina il pubblico con le magnifiche evoluzioni degli aquiloni fluorescenti, le sue luci, le decorazioni in spiaggia con fantasiose geometrie e linee avvolgenti. Ideatore del Festival di San Vito lo Capo e degli altri Festival in Sicilia e Presidente dell’Associazione Culturale Trapani Eventi è Ignazio Billera, che tra i tanti aquiloni, ha realizzato «Delta Ghost», un aquilone bianco che ritrae l’immagine dei magistrati Giovani Falcone e Paolo Borsellino. In loro memoria e in commemorazione di tutte le vittime di mafia volerà libero nell’alto dei cieli.

Nell’11esimo Festival degli aquiloni sono state coinvolte anche le scuole del territorio. Protagonisti infatti saranno anche gli studenti che con le loro mani, guidati da esperti, hanno realizzato i loro aquiloni. Sono stati organizzati laboratori didattici all’interno delle scuole elementari, medie e superiori, con il progetto “L’atelier del vento” e molti ragazzi hanno scoperto una nuova passione e una predisposizione anche all’arte creativa. Anche le scuole dunque presenteranno i loro lavori e faranno volare i loro aquiloni.

L’evento avrà inizio giovedì 16 Maggio alle ore 10:30 con partenza dal Municipio verso la Spiaggia con la Cerimonia delle Bandiere accompagnata dalla Banda del Comune di San Vito lo Capo che darà il benvenuto ai partecipanti. Anche quest’anno il progetto “3 Capi un unico Filo” unisce i tre Festival che simbolicamente uniscono la Sicilia: il 3° Festival degli Aquiloni di Capo Peloro (ME), il Festival di San Vito Lo Capo e il Festival di Marina di Ragusa, che si svolgerà ad Ottobre 2019


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 14 maggio 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

Mare Liberum, torna a Catania il festival internazionale di geopolitica

Organizzato dall'Associazione Diplomatici, presieduta da Claudio Corbino, in collaborazione con la rivista di geopolitica Eastwest, l'Università di Catania, Il Sole 24Ore e La Sicilia, il festival, nei giorni 31 maggio e 1 giugno, svilupperà il dibattito sui temi di smart city e global governance

"Rossi" a raccolta sull'isola di Favignana, c'è il Red Head Sicily

L'8 giugno sulla più grande delle Egadi si terrà la prima edizione del raduno che, come nel resto d'Europa, chiama a raccolta le persone coi capelli rossi naturali per una giornata di musica, contest e anche prevenzione

Memorial Busacca, la storia dei cantastorie non è folklore ma arte

Un successo a Paternò la quarta edizione del memorial dedicato a Nino, fratello di Ciccio, della storica famiglia di cantastorie Busacca. Cettina, figlia di Nino: «Abbiamo voluto far rivivere la memoria dei cantastorie puntando sul loro valore umano e culturale, artistico ed esistenziale». Tra gli ospiti il regista Pasquale Scimeca, premiato l'attore David Coco

A Enna le scuole portano in scena la legalità

Dal 29 aprile al 3 maggio torna a Enna il festival nazionale della legalità teatro scuola "Tale’Tale’Talia" che alla ormai consueta sfida tra istituiti scolastici e scuole di teatro da Acicatena a Foggia con lavori teatrali sul tema della legalità affianca la scommessa di un laboratorio teatrale condotto dal regista foggiano Pierluigi Bevilacqua

Associazione Gammazita: «Il 25 aprile è storia, la resistenza ogni giorno»

Al corteo organizzato da Anpi Sicilia nel giorno della Festa di Liberazione l'Associazione catanese partecipa ispirandosi all'esempio di tutti quegli uomini e quelle donne che hanno scelto di lasciare la tranquillità delle proprie vite per mettersi al servizio dell’umanità, come i tanti che salvano vite umane nel Mediterraneo

Città d'arte, questa volta Siracusa la visionaria ci crede davvero

Tradizione e innovazione, condivisione, progettualità e passione sono le parole chiave di un giovedì da leoni, il 18 aprile, per la città aretusea che ha presentato sia la stagione classica dell'Inda, al varo il 9 maggio, sia la mostra "Caravaggio. Per una crocifissione di Sant'Andrea", inaugurata al Palazzo della Soprintendenza. Città d'arte non è più solo uno slogan