Strage di Ustica, Franco Battiato apre le celebrazioni per il XXXV Anniversario

Franco Battiato

Sarà Franco Battiato a rimarcare un ideale abbraccio tra Bologna e la Sicilia, che con il suo concerto darà il via alle iniziative per il XXXV Anniversario della Strage di Ustica promosse dall’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, sabato 27 giugno alle ore 21.30, al Giardino della Memoria di Bologna, nell’ambito di bè bolognaestate 2015, il cartellone estivo promosso e coordinato dal Comune di Bologna.

A 35 anni dal quel 27 giugno 1980, in cui persero la vita 81 cittadini e furono violati i diritti dei cittadini italiani e i confini della nazione, il nostro Paese si porta dentro la ferita terribile di quella strage, così come se la portano dentro le vite dei parenti delle vittime.

Il 27 giugno ricorre il XXXV Anniversario della Strage di Ustica e l’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica prosegue nel suo impegno civile e chiede al Paese, al Governo, di prendere atto che la verità conquistata in questi anni, con l’impegno di tanti, può essere completata soltanto con un’azione decisa e consapevole che apra la strada ad una vera e definitiva collaborazione internazionale.

Franco Battiato sarà accompagnato per l’occasione da Carlo Guaitoli, al pianoforte, Angelo Privitera, tastiere e programmazione, e da Il Nuovo Quartetto Italiano: Luigi Mazza, Demetrio Comuzzi, Alessandro Simoncini e Luca Simoncini.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.