San Berillo, sabato piazza delle Belle sarà intitolata a Goliarda Sapienza

Sabato 4 giugno, alle ore 10.15, il sindaco di Catania Enzo Bianco, alla presenza dell’assessore al Decoro urbano Salvo Di Salvo ed a quello alle Attività produttive Angela Mazzola, intitolerà piazza delle Belle nel quartiere di San Berillo alla scrittrice catanese Goliarda Sapienza. La piazza è stata riqualificata nell’ambito del programma “CataniaAgorà – Fabbrica del Decoro” realizzato dall’assessorato all’Urbanistica, retto dall’assessore Salvo Di Salvo, con opere di Urban Art realizzate dall’artista Marco Mangione dell’Accademia che richiamano le tradizioni e le radici culturali del quartiere di San Berillo. I lavori di riattamento delle facciate sono stati realizzati dall’Ente Scuola Edile con i giovani dell’Istituto Penale per i minorenni, nell’ambito dei percorsi di reinclusione sociale. Il primo evento ospitato nella rinnovata piazza sarà il Pop Up Market, organizzato da Sara Spampinato, che si svolgerà sabato 4 e domenica 5 luglio (ore 18- 00,30 e 17-24). Pop Up Market è ormai diventato un appuntamento di culto per gli appassionati del genere, curiosi e turisti. Ci saranno Oltre quaranta espositori, sei mostre d’arte e un’istallazione. E ancora, food, beverage, design, handmade, oggettistica, riciclo creativo, accessori e curiosità di ogni genere realizzati dai migliori makers siciliani, vintage di qualità.

Saranno presenti all’incontro con la stampa il direttore dell’Accademia di Belle Arti Virgilio Piccari, il presidente della Scuola Edile catanese Giuseppe Piana, il direttore della Scuola Edile Giacomo Giuliano, il direttore dell’Istituto Penale per i Minorenni di Catania Maria Randazzo, il presidente della Prima Municipalità Salvatore Romano con i consiglieri circoscrizionali, le associazioni della Fabbrica del Decoro, i proprietari degli immobili interessati alla riqualificazione.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.