Salute, a Catania convegno della Lilt sul paziente al centro della cura contro il cancro

“Il paziente al centro della cura contro il cancro: fattori di rischio, alimentazione e terapie innovative” è il titolo del congresso promosso dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) di Catania, e organizzato dal prof. Massimo Libra del dipartimento di Scienze biomediche e biotecnologiche e dalla dott.ssa Aurora Scalisi dell’ASP di Catania, che si terrà lunedì 16 e martedì 17 maggio al Palazzo della Borsa di Catania. Al centro dei lavori gli studi sugli alimenti in grado di modificare i fattori epigenetici responsabili dell’attivazione di geni capaci di trasformare la cellula normale in cellula neoplastica, e sulla corretta alimentazione, elemento base della prevenzione in grado di diminuire il rischio di ammalarsi di tumore e di migliorare la qualità della vita del paziente oncologico. Ad aprire il congresso e a rivolgere il benvenuto alle autorità e agli ospiti presenti sarà il dr. Carlo Romano, Presidente della LILT catanese, a cui seguirà l’introduzione alle sessioni scientifiche dei coordinatori Aurora Scalisi e Massimo Libra.

Aurora Scalisi

Le prime sessioni affronteranno i temi sui principali fattori di rischio oncologico seguiti da una tavola rotonda sulla ricerca in oncologia. Interverranno il Pro-rettore dell’Università di Catania prof.ssa Alessandra Gentile, il Presidente della Scuola di Medicina dell’Ateneo prof. Francesco Basile, il direttore del dipartimento Biometec prof. Filippo Drago, il coordinatore del dottorato di ricerca internazionale in “Basic and applied biomedical sciences” prof. Ferdinando Nicoletti e il prof. Massimo Libra che presenterà il dr. Saverio Candido quale vincitore della quarta edizione del Premio “Margaret Foti”, prestigioso riconoscimento finanziato dalla LILT per la migliore tesi di dottorato svolta nel campo della ricerca traslazionale in oncologia. Altri relatori e moderatori saranno il prof. Carlo La Vecchia dell’Università di Milano, il prof. Giuseppe Castaldo dell’Università di Napoli, il direttore scientifico del Centro oncologico di Aviano Paolo De Paoli e la dr.ssa Francesca Carozzi dell’ISPO di Firenze.

Il premio, finanziato dalla LILT di Catania, è intitolato a Margaret Foti, di origine catanese, CEO dell’American Association for Cancer di Philadelphia dal 1982 ad oggi, che ha ricevuto nel 2008, proprio a Catania, la laurea honoris causa in medicina. «Si tratta di un “travel award” – sottolinea il prof. Ferdinando Nicoletti – da utilizzare per la partecipazione al meeting annuale dell’American Association for Cancer Research (AACR)».

Il Dr. Saverio Candido presenterà i risultati dei suoi studi al prossimo meeting del 2017 che si svolgerà a Washington DC (USA). «Il riconoscimento dell’opera meritoria di giovani ricercatori – aggiunge il Prof. Filippo Drago – contribuirà a fornire loro un ulteriore stimolo per continuare a lavorare nel campo della ricerca».

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.