Roy Paci paladino dei diritti umani per Amnesty International

Società Il trombettista siciliano premiato dall'associazione umanitaria durante il Meeting delle etichette indipendenti a Faenza

“Premio Amnesty International 2015. Qui Faenza e l’emozione è tanta”. Poche parole per il trombettista siciliano per salutare via Facebook il premio che Amnesty International gli ha riconosciuto il 3 ottobre al Meeting delle etichette indipendenti di Faenza.

Roy Paci ha ricevuto un premio per i 40 anni di Amnesty International come artista più rappresentativo della scena musicale italiana con una carriera tutta costellata dall’interesse costante verso i diritti umani sia nella sua musica che nei suoi testi che negli eventi da lui organizzati e promossi. Un artista a tutto tondo sempre pronto per la difesa dei diritti umani.

Il riconoscimento è stato assegnato sul palco del Mei insieme a Voci per la Libertà il festival nazionale della musica per i diritti umani che festeggia i suoi 18 anni.

#RoyPaci
#Difendiamoidirittiumani
#valelapena

Roy Paci

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.