“Mizzica pizzica”, Antonio Monforte canta la voglia di mare e di libertà

Musica “Mizzica pizzica" è il nuovo singolo del cantautore catanese Antonio Monforte che ritorna sulle scene con un brano estivo che evoca mare, spiagge, voglia di vacanza, leggerezza e libertà. La canzone racconta di un uomo logorato dallo stress e dal lavoro che non vede l'ora di andare in vacanza al mare, nei paradisi naturali della Sicilia spesso minacciati dal cemento e dagli abusi edilizi

“Mizzica pizzica” è il nuovo singolo del cantautore catanese Antonio Monforte che ritorna sulle scene con un brano estivo che evoca mare, spiagge, voglia di vacanza, leggerezza e libertà. La canzone racconta di un uomo logorato dallo stress e dal lavoro che non vede l’ora di andare in vacanza al mare, nei paradisi naturali della Sicilia spesso minacciati dal cemento e dagli abusi edilizi. Il singolo è supportato da un videoclip con la regia di Rosario D’Aquino, che ha dato luce, immagini e colori alle chitarre e alle percussioni di “Mizzica Pizzica” con un susseguirsi di balli in spiaggia, in luoghi incantevoli come Marzameni e l’Isola delle Correnti a Portopalo di Capo Passero.

Antonio Monforte foto Rosario D’Aquino

Il brano di Antonio Monforte è arrangiato con Francesco Messina che ha curato le riprese audio, il missaggio, ed è coautore del brano insieme a Gianluca Monforte. Hanno suonato in sala di registrazione Antonio Monforte voce e chitarra classica, Francesco Messina marranzano, guitalele, tamburello e cori, Gianluca Monforte guitalele, tamburello e cori, Umberto Arcidiacono darabouka, Rosario Cavallaro tromba, Massimiliano Di Loreto basso elettrico, Luca Galeano chitarra elettrica, Luca Recupero marranzano, Francesco Castrogiovanni cajon e percussioni, Alfio Calì
pianoforte e cori, Vittoria Sciacca cori.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.