Max Rolff e Antonio Ferlito

Eventi Comincia alla Birreria del Ma Musica Arte di Catania il nuovo ciclo Beer in jazz!

Comincia giovedì 16 aprile una nuova serie di appuntamenti con il jazz dal vivo alla Birreria del Ma Musica Arte, il club di via Vela a Catania. Beer in jazz! inizia con una grande evento, il contrabbassista Max Rolff e il chitarrista Antonio Ferlito dal vivo, ospite il batterista Dario Fisicaro. La musica di Max Rolff, fondata su una profonda conoscenza della tradizione jazzistica unita ad un gusto personale per la composizione, è diventata negli ultimi anni un punto di riferimento per molti amanti della musica jazz in Italia e in Europa. In oltre 15 anni di carriera musicale, Massimiliano Rolff, ha suonato continuativamente nei migliori jazz club e festival d’Europa e americani, come leader ed al fianco di alcuni dei più importanti jazzisti sulla scena internazionale.

Max Rolff

Max Rolff

Il 42enne contrabbassista genovese Massimiliano “Max” Rolff si avvicina allo studio della musica all’età di 12 anni suonando la chitarra da autodidatta. A 16 anni si esibisce come bassista con numerosi gruppi rock in nord italia. A casa Massimiliano ha la fortuna di ascoltare molti generi musicali diversi dal rock al jazz, alla musica classica, da adolescente è un fan del rock britannico. A 20 anni decide finalmente di dedicare la propria vita alla musica, si trasferisce in Olanda alla ricerca di un ambiente più internazionale. Si diploma in basso elettrico e pedagogia musicale presso il Conservatorio statale di Groningen (NL) e dopo pochi mesi, grazie ad una borsa di studio del governo olandese, vola a New York per seguire un master presso The Bass Collective con John Patitucci e Lincoln Goines. Nel 2010 consegue la Laurea di Secondo Livello in Jazz presso il Conservatorio “N. Paganini”. Nel 2012 pubblica per la BlueArt Records il suo terzo album da leader con la formazione Unit Five dal titolo “More Music”, e nel 2014 il suo nuovo album “Scream!”.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.