“L’ultimo metro di pellicola” di Elio Sofia, i nuovi appuntamenti sullo schermo

La grande avventura del documentario cinematografico “L’Ultimo metro di pellicola – The Last Reel” opera prima del regista catanese Elio Sofia continua. Dopo aver conquistato il premio quale miglior documentario al recente Taormina FIlm Fest, con ottimo consenso di critica e di pubblico, dopo le proiezioni speciali all’Ortigia Film Fest e al Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi, il viaggio continua.

Elio Sofia

Elio Sofia

Il 9 settembre, alle 21.30, il film sarà proiettato al CineTeatro Grifeo di Petralia Sottana, presente il cineasta etneo, in occasione della riapertura del cinema dopo il restauro. «Una grande emozione, una sorta di Nuovo Cinema Paradiso al contrario – ha dichiarato il regista -. Bisogna essere orgogliosi e felici per ogni cinema o teatro che riapre visti i tanti che purtroppo chiudono».

Subito dopo sarà proiettato in concorso allo Sciacca Film Fest, in calendario dall’11 al 17 settembre. Il 20 settembre il film passa i confini siciliani e, alle ore 20.30, sarà proiettato all’interno della rassegna Illusione Filmica ai Castelli Tapparelli D’Azeglio di Lagnasco in provincia di Cuneo. Saranno presenti il regista e Daniele Ciprì che presenteranno al pubblico il documentario.
E giovedì 15 ottobre, finalmente, la prima del docu-film a Catania, città del regista, al cinema Odeon.

Dal documentario L'ultimo metro di pellicola

Dal documentario L’ultimo metro di pellicola

 

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.