“Love Vibrations”, l’omaggio al Jazz del Giovanni Mazzarino 4et

Musica Il pianista e compositore Giovanni Mazzarino pubblica un album di soli standard Jazz in quartetto con Fabrizio Bosso (tromba), Rosario Bonaccorso (contrabbasso) e Nicola Angelucci (batteria), che propongono un approccio musicale nitido e rarefatto ad alcune grandi songs di Horace Silver, Duke Ellington, Chico Buarque de Hollanda, Irving Berlin e altri

E’ uscito il 7 dicembre in formato CD e in digitale “Love Vibrations”, nuovo album del pianista e compositore Giovanni Mazzarino, in quartetto con Fabrizio Bosso (tromba), Rosario Bonaccorso (contrabbasso) e Nicola Angelucci (batteria), eccellenti musicisti che propongono un approccio musicale nitido e rarefatto ad alcune grandi songs di Horace Silver, Duke Ellington, Chico Buarque de Hollanda, Irving Berlin e altri. L’estetica di “Love Vibrations” esprime la concezione musicale maturata da un artista che ha attraversato, molte volte anche insieme ai musicisti di questo quartetto, oltre tre decenni di Jazz.

Giovanni Mazzarino, Fabrizio Bosso, Rosario Bonaccorso, Nicola Angelucci -ph Michela Dal Forno

Dopo cinque anni da “Songs” il pianista e compositore Giovanni Mazzarino dismette momentaneamente le vesti di autore (Pianiparalleli e Sikania i lavori originali più recenti dei 21 album registrati a suo nome) per tornare a pubblicare con Jazzy Records un album di soli standard Jazz e lo fa riunendo attorno a sé tre musicisti, oltre che amici, di corposa esperienza e di densa ispirazione come Fabrizio Bosso, Rosario Bonaccorso e Nicola Angelucci. Alla intensa ballad “Love Vibration” Mazzarino affida l’onere di intitolare e aprire questo lavoro, concepito come un florilegio di classici amatissimi, alcuni non sempre adeguatamente considerati nel repertorio dei Jazzisti contemporanei, proposti nelle versioni autentiche, quelle non “sporcate” dai mille aggiustamenti armonici, spesso errati, dei vari “Real Book”. How About You, Milano, Due Ellington Sound Of Love, How Deep Is The Ocean, solo per citare alcune delle 12 tracce dell’album, vengono spogliati dal leader di ogni orpello e suonati in purezza, con un profondo senso del racconto in un incedere musicale quasi in punta di piedi, dichiarando volutamente sottovoce la sua estetica musicale maturata in trentacinque anni di Jazz.

Le note sgranate ed eleganti delle frasi di Mazzarino, l’abbraccio leggero delle linee di Bonaccorso, il tempo discreto ed essenziale portato da Angelucci e il suono di Bosso, sempre malinconico ed evocativo, si fondono senza protagonismi, come in una passeggiata fra panorami meravigliosi, quando ciascuno è assorto nel proprio passo ma allo stesso tempo in profonda comunione col sentire dei colleghi prodotto ed edito da Jazzy Records e distribuito da IRD e Believe Digital, l’album esce accompagnato dal videoclip del “singolo” Love Vibration, interamente realizzato dalla factory creativa della Jazzy Records, in cui una ballerina classica danza sulle punte le note del brano in una città deserta, a simboleggiare l’atmosfera leggera e rarefatta che caratterizza il sound di questo lavoro. Il fotografo Marco Ambrosi è invece l’autore della copertina e delle immagini interne presenti sul CD, in cui i musicisti sono ripresi avvolti da calde scie di luce, vibrazioni di amore per la musica.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.