La collezione della Famiglia Cuticchio, esposizione permanente a palazzo Branciforte

Mimmo Cuticchio

Mimmo Cuticchio

109 pupi, 39 scene teatrali, nove cartelloni pubblicitari e due piani a cilindro. Sono pezzi unici, datati tra il 1830 al 1960, da oggi esposti in modo permanente a palazzo Branciforte, a Palermo. Si tratta della collezione della Famiglia Cuticchio (appartenuta a Giacomo Cuticchio e alla moglie Pina Patti), recentemente acquisita dalla Fondazione Sicilia, con l’intento di mantenere vivo il teatro di figura. L’allestimento della mostra è stato curato personalmente da Mimmo Cuticchio, figlio di Giacomo considerato uno dei maggiori pupari siciliani, anche lui cuntista e maestro puparo, che ha proseguito la tradizione familiare innovandola ed esportandola in tutto il mondo.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.