Ivano Battiston

Teatro e opera Martedì 22 gennaio a Caltanissetta il virtuoso della fisarmonica in “Un mantice a cavallo dei secoli”

Un grande virtuoso della fisarmonica è atteso al Teatro Regina Marghertita di Caltanissetta martedì 22 gennaio alle ore 19.30 (ingresso gratuito) per il secondo appuntamento della stagione concertistica organizzata dall’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta, e diretta dal M° Angelo Licalsi, quest’anno per la prima volta inserita all’interno della stagione teatrale organizzata dall’Amministrazione comunale e diretta artisticamente da Aldo Rapè.
Sul palco del teatro comunale nisseno è atteso Ivano Battiston, uno dei fisarmonicisti italiani più stimati, che come solista ha suonato per le più prestigiose istituzioni musicali italiane, oltre ad aver collaborato con le più importanti orchestre, come quelle dell’Opera de Lyon e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, con l’Orchestra da camera di Padova e del Veneto, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Ensemble Musica / Realtà di Reggio Emilia. Martedì a Caltanissetta si esibirà nel recital “Un mantice a cavallo dei secoli”, concerto in cui l’ecletticità dello strumento a tastiera, che rappresenta la sintesi espressiva dei grandi strumenti polifonici, offrirà al pubblico un viaggio musicale che alterna adattamenti del repertorio antico a composizioni nate per questo strumento. Completa il programma con una recente pagina di Battiston ispirata al folclore balcanico e due brillanti brani di Astor Piazzolla.
Ivano Battiston è diplomato in fisarmonica, fagotto, musica corale e direzione di coro. Dal 1978, dopo aver vinto il XXVIII Trophée Mondial de l’Accordéon, si dedica alla fisarmonica da concerto come solista e camerista. Mario Brunello lo ha voluto per incidere musiche di Sofia Gubaidulina, Luciano Berio per il concerto inaugurale della Sala Santa Cecilia al Parco della Musica di Roma e Avi Avital per il CD “Between Worlds” edito dalla Deutsche Grammophon. Degna di nota anche la collaborazione con il poeta Franco Marcoaldi, con il quale ha tenuto una serie di letture concerto su testi dello stesso autore (“Il tempo ormai breve”, “La trappola”, “Amore non Amore”, “Il mondo sia lodato”, “Tutto qui” e, con la partecipazione del fotografo Ferdinando Scianna, “Di Bestie e di Animali”). Ha inciso anche per Warner Fonit, Sargasso Records, Promo Music, Profil – Hanssler, Velut Luna, Ema Records e suonato in tutta Europa, Russia, Nord e Sud America. Docente di fisarmonica da 25 anni al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, è anche autore di circa 100 composizioni.

Ivano Battiston

Ivano Battiston

IVANO BATTISTON / Stagione concertistica Ist. Musicale Vincenzo Bellini
“Un mantice a cavallo dei secoli” recital per fisarmonica

PROGRAMMA
-Claudio Merlotti, detto Merulo (1533 – 1604)

Toccata prima del 1° tono, dal 1° libro (Adattamento Roberto Caberlotto)
-Krzysztof Olczak (1923) Berceuse (1985)
– Domenico Cimarosa (1749 – 1801) 3 Sonate (Sib maggiore, Re minore, Sib maggiore)

(Adattamento Ivano Battiston)
– Giuseppe Greggiati (1793 – 1866) Due pezzi (1839) (Revisione Corrado Rojac)
– Salvatore Sciarrino (1947) Vagabonde blu (1998)
– Johann Sebastian Bach (1685 – 1750) Toccata e fuga in Re minore BWV 565 [fisarmonica sola]
– Ivano Battiston (1959) Ples (2013)
– Astor Piazzolla (1921 – 1992) Chiquilin de Bachin, Libertango (Arrangiamento Ivano Battiston)

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.