Insieme per l’Ucraina, concerto per la pace a Ribera

Musica Grande successo per il concerto “Insieme per l’Ucraina” dedicato alla pace ed alla solidarietà. Soddisfazione degli organizzatori dell’evento in scena con l’Orchestra Sinfonica e Jazz del Conservatorio Arturo Toscanini della cittadina agrigentina. L’incasso devoluto alla Caritas per l’Ucraina

Grande successo con ben quattro standing ovation per il concerto “Insieme per l’Ucraina” dedicato alla Pace e messo in scena il 9 aprile scorso al Teatro Lupo di Ribera. Soddisfatti gli organizzatori – il Conservatorio “Arturo Toscanini” di Ribera, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Ribera e la Caritas italiana -, insieme con la direttrice artistica Mariangela Longo e il direttore di produzione di Simone Piraino. Protagonista dell’esibizione l’Orchestra sinfonica e jazz del Conservatorio Arturo Toscanini di Ribera, con Alberto Maniaci nella doppia veste di direttore ed arrangiatore. Presenti all’evento diverse autorità tra cui il  Prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, il sindaco di Ribera Matteo Ruvolo, il Presidente del Consiglio comunale, Vincenzo Costa, il Commissario del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento Raffaele Sanzo, Valerio Landriano della Caritas diocesana di Agrigento, Giuseppe Tortorici e Riccardo Ferrara, rispettivamente presidente e direttore del Conservatorio Arturo Toscanini che hanno avuto tutti parole di grandi apprezzamenti per i prestigiosi risultati raggiunti  dal Conservatorio negli ultimi anni non ultima la Statalizzazione.

Orchestra sinfonica e Jazz Conservatrio Toscanini di Ribera durante il cConcerto per la pace al Teatro Lupo diella cittdina agrigentina

Continui gli applausi da parte del pubblico presente che ha gratificato i solisti e l’Orchestra sinfonica e jazz del Conservatorio Arturo Toscanini e l’iniziativa benefica in favore della popolazione ucraina martoriata dalla guerra. Vasto il programma suonato durante l’esibizione tra cui canzoni come Imagine di John Lennon, Heal the world di Michael Jackson, The show must go on dei Queen, brani tratti dal repertorio cinematografico come Pure imagination, Over the rainbow e Gabriel’s Oboe. In scena anche composizioni contemporanee dal tono drammatico a firma di Ernesto Marciante e Simone Piraino, docenti del Conservatorio. Ernesto Marciante con Sotto questo mare ha raccontato un’esperienza personale vissuta ai tempi dell’impegno in Croce Rossa Italiana la cui partitura esprime il dolore di una madre che, in fuga dal paese natìo, perde il proprio figlio durante la traversata. ‘Abun di Simone Piraino è un Padre nostro in aramaico “per le vittime di tutte le guerre”, una partitura dalla struttura minimal arricchita dalla voce di Marciante. Tale musica è valsa, al compositore palermitano, l’ingresso, come primo siciliano, nella casa editrice viennese Universal Edition.

La standing ovation al Concerto per la Pace al Teatro Lupo di Ribera

Il concerto ha visto protagonisti docenti e studenti del Toscanini di Ribera: Giacomo Tantillo, tromba, Sergio Calì, vibrafono, il già citato Ernesto Marciante, Maria Concetta Maggio, Eleonora Tomasino e Miriam Versaci voci. Special guest Giuseppe Veneziano, noto tenore di origine riberesi con alle spalle una carriera lirica tra i principali teatri europei. L’incasso della serata è stato devoluto alla Caritas per l’Ucraina.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.