Il documentario “I Misteri” in concorso a Los Angeles

Visioni Dopo il successo di Minneapolis il film dei registi siciliani Daniele Greco e Mauro Maugeri approda al Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Festival, in programma dal 20 al 26 marzo a Hollywood

Santa Maria La Scala (Acireale), Tortorici, Capizzi e Randazzo, cioè l’acqua, il fuoco, la terra e l’aria. I quattro elementi in quattro feste religiose siciliane. C’è questo ne “I Misteri”, il documentario girato nella Sicilia pre-pandemica da Daniele Greco e Mauro Maugeri e prodotto da Giulia Iannello. Il film è stato proiettato, in anteprima mondiale, alla 13esima edizione dell’Italian Film Festival di Minneapolis. La seconda proiezione del lavoro è fissata, invece, nell’ambito del Los Angeles, Italia – Film, Fashion and Art Festival, in programma dal 20 al 26 marzo a Hollywood.

I registi Daniele Greco e Mauro Maugeri

In California, il Los Angeles, Italia Festival è organizzato dal Capri in the world Institute, in collaborazione con il Ministero della Cultura e il Ministero degli Esteri. “I Misteri” sarà disponibile in streaming nella sezione dedicata al festival su MyMovies.it, la maggiore piattaforma web di cinema in Italia, con oltre 500.000 contatti unici al giorno. L’opera di Greco e Maugeri è stata selezionata assieme a lavori come “I fratelli De Filippo” di Sergio Rubini, “Il bambino nascosto” di Roberto Andò e “Supereroi” di Paolo Genovese. Nell’ambito della stessa manifestazione, Paolo Sorrentino presenterà una proiezione speciale di “È stata la mano di Dio”.

La prima internazionale di “I Misteri” è avvenuta, invece, nella sala cinematografica del Landmark Center di Minneapolis, nell’ambito dell’Italian Film Festival, rassegna organizzata dal Centro di cultura italiana del Minnesota con la MSP Film (the Film Society of Minneapolis St. Paul). L’onore della proiezione dal vivo è stato condiviso con, tra gli altri, “Il silenzio grande” di Alessandro Gassman e “Qui rido io” di Mario Martone.

Un frame del documentario “I Misteri”

“I Misteri” è la conclusione del percorso iniziato nel 2014 con il progetto Sicily Folk Doc, ideato da Greco, Iannello e Maugeri e portato avanti dall’associazione culturale Scarti di Acireale. L’idea era di documentare alcune feste religiose siciliane, per mostrare al mondo – con il linguaggio universale dell’immagine – antiche tradizioni e riti spettacolari, su cui si basa la formazione di identità collettive.

I pescatori di Santa Maria La Scala, con la Madonna della Scala che viene dal mare, dialogano con i pastori di Capizzi (la festa è quella di San Giacomo), con i temerari che a Tortorici saltano sul fuoco per purificarsi dai peccati (durante la festa di San Sebastiano) e con le storie familiari dei randazzesi (la festa della Madonna Assunta). Celebrazioni sacre e profane insieme, attorno a cui piccole comunità locali celebrano la propria essenza. “I Misteri” (71’, 2022) elabora e mette insieme quattro storie separate. Riunisce tradizioni distanti e le trasforma in una narrazione corale e “magica” della Sicilia.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.