I Dear Jack il 20 febbraio a Etnapolis

E’ uscito il 12 febbraio “Mezzo respiro” il nuovo album dei Dear Jack una delle band giovanili più interessanti nel panorama della musica italiana contemporanea che sabato 20 febbraio saranno a Etnapolis per incontrare i fans e firmare le copie di questa recente fatica discografica. Si comincia alle ore 17. Attualmente in gara al Festival di Sanremo, sono stati protagonisti giovedì sera – nella puntata dedicata alle cover d’autore – di un brillante e spigliato arrangiamento del celebre brano del Quartetto Cetra “Un bacio a mezzanotte”, composto nel 1953.

Dear Jack Roberto Balbo, Stefano Paviani, Leiner Riflessi, Claudio Corradini

I Dear Jack – prima band ammessa al talent “Amici” e vincitori, come gruppo emergente, del premio della critica giornalistica – sono tra i 20 artisti in gara nella categoria “Campioni” del Festival di Sanremo con il brano Mezzo Respiro (Roberto Balbo/Stefano Paviani/Leiner Riflessi/Claudio Corradini), tratto dall’album in uscita.
«È una storia d’amore giunta al termine ma che allo stesso tempo sembra non voglia finire – dicono i Dear Jack sull’inedito in gara – vuole farci riflettere su comportamenti che sembrano semplici ma in realtà valgono più di mille parole, dallo stare in silenzio ad un “mezzo respiro”, per non ignorare una storia che lascia un segno nel cuore. Vuole far capire che l’amore, quello vero, resta, e nonostante tutto non si potrà mai ignorare ciò che è successo nel passato».

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.