“HumanVirus” l’appello video del Movimento culturale e artistico “Our Voice”

Video Un monito per le istituzioni politiche, economiche e sociali del Pianeta: perché il mondo continui a fermarsi per tutte le ingiustizie sociali che esistono e mietono migliaia di vittime, più del Covid-19

Che il Coronavirus abbia messo in ginocchio l’intero pianeta Terra è ormai evidente, ma non tutti sono coscienti degli aspetti che attorniano il Covid-19 e della violenza messa in atto dall’uomo anche durante la pandemia, per cui ”Un giorno si fermò il mondo”

Ed è proprio questo l’intento principale che ha spinto  Sonia Bongiovanni, direttrice di Our Voice il Movimento Culturale Internazionale composto da giovani di diverse parti del mondo, a voler realizzare questo il video “Human Virus”: denunciare il comportamento dell’uomo partendo da ciò che l’umanità sta vivendo in questo momento, guardando con occhio critico il passato e vigile il futuro.

Il video è stato realizzato e prodotto interamente nella capitale dell’Uruguay (Montevideo) dove, nonostante sia presente l’emergenza del Covid-19, non sono vigenti né la quarantena obbligatoria né altre forme di restrizione presenti nel DPCM italiano emanato per contrastare la pandemia. La realizzazione di “Human Virus” in terra sudamericana ci ha permesso di vedere questa emergenza sanitaria con una visione più ampia.

Con il “lockdown” di moltissimi Paesi “la Terra torna a vivere e respirare” riscattandosi. Purtroppo, però, le azioni criminali e nefaste dell’uomo non si placano neanche con una pandemia. Le strade vuote si stanno riempiendo sempre più di cadaveri di “coloro che non sono riusciti a resistere perché senza un tetto, un pasto caldo o una cura”. Ed è nei confronti degli ultimi, dei diversi, degli infetti e degli immigrati che si accentuano maggiormente le barbarie dell’uomo.

Con “Human Virus” di Jamil El Sadi il Movimento culturake chiede che il mondo continui a fermarsi per tutte le ingiustizie sociali che esistono e mietono migliaia di vittime più del Covid-19, finché non venga fatta giustizia. Questo videoclip, realizzato da “Our Voice Production”, lancia un monito forte e chiaro alle istituzioni politiche, economiche e sociali del Pianeta: “Forse quando sarà troppo tardi ci renderemo conto che l’unica malattia letale, l’unico virus era l’uomo e che il suo unico vero antidoto era l’amore”.

 

Our Voice è un Movimento Culturale Internazionale composto da giovani di diverse parti del mondo e aperto a tutti coloro che possiedono gli stessi ideali di cui si fa portavoce. Attraverso ogni tipo di mezzo comunicativo, artistico e sociale denunciamo le ingiustizie che attualmente affliggono il mondo (quali mafia, corruzione, spaccio di droghe e armi, inquinamento, povertà, e qualunque tipo di violenza) che come catene invisibili collegate l’una all’altra, fanno capo ad un solo potere criminale.

Il movimento è nato nel 2014 a Sant’Elpidio a mare (FM), dove tutt’ora ne risiede una sede. Di seguito si è espanso a Udine in Friuli Venezia Giulia in Italia, a Montevideo in Uruguay, ad Asunciòn in Paraguay, a Rosario, Salta, Ushuaia, Santa Cruz e Campana in Argentina. Our Voice è appartenente all’Associazione Culturale Falcone e Borsellino e collabora con il quotidiano Antimafia Duemila.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.