“Sono loro gli eroi” di Fabio Abate colonna sonora della campagna solidale “L’Italia in un stanza”

Musica La canzone del cantautore catanese sarà la colonna sonora dell'iniziativa promossa da OASport, OAPlus, MEIweb e il Meeting delle Etichette Indipendenti che vedrà il 4 e il 5 aprile numerosi artisti della musica italiana condividere in video i loro contributi musicali. L'iniziativa è nata per raccogliere fondi da destinare alla Protezione civile attualmente superimpegnata nel fronteggiare l'emergenza Coronavirus

Il brano Sono loro gli eroi del cantautore catanese Fabio Abate sarà la canzone che farà da colonna sonora a “L’Italia in una stanza”, l’iniziativa promossa da ideato da OASport, OAPlus, MEIweb e il Meeting delle Etichette Indipendenti che prosegue idealmente la campagna web di “L’Italia Chiamò” andata in onda nei giorni scorsi sui canali web del Mibact per raccogliere fondi per la Protezione Civile contro il Coronavirus. Il progetto coinvolge artisti, sportivi, operatori culturali, giornalisti e scrittori, attori e registi italiani, chiamati a mettere in pratica il loro talento, raccontare episodi di vita vissuta, svelare un progetto per il futuro, o raccontare semplicemente quello che stanno facendo in questo particolare momento, tutti nelle proprie case all’insegna del motto #iorestoacasa, con un video.

Sabato 4 e domenica 5 aprile saremo in diretta streaming, dalle 8 alle 20, in diretta streaming sui siti di OASport, OAPlus e Meiweb e sulla piattaforma web Sport2U per intrattenervi con i video realizzati da tutti gli amici che hanno deciso di partecipare all’ iniziativa e, nelle stesse due giornate, sarà attiva la raccolta fondi per sostenere la Protezione Civile nella battaglia per aiutare ad acquistare materiali per aiutare coloro che sono stati gravemente colpiti dal Covid-19. Sono tanti gli amici, fra sportivi, musicisti, cantanti, artisti e colleghi giornalisti, che hanno aderito al nostro progetto “L’Italia in una stanza”: da Eugenio Finardi a Tony Pagliuca de Le Orme, Erica Mou e Yo Yo Mundi, Giovanni Gulino di Marta sui Tubi, gli attori Chiara Sani e Davide Dalfiume, Alberto Bertoli (figlio dell’indimenticato Pierangelo), Gessica Notaro, Marco Carena, e ancora la campionessa di nuoto italiana Federica Pellegrini e il suo allenatore Matteo Giunta, Alessandro De Rose bronzo ai Mondiali di tuffi dalle grandi altezze, Gabriele Detti e Ilaria Cusinato della Nazionale Italiana di Nuoto, Alice Betto della Nazionale Italiana di Triathlon e tanti altri che avremo il piacere di ospitare in questa due giorni di diretta pensata per regalare qualche ora di svago e per raccogliere fondi per la Protezione Civile.

«Tutto è nato così… In uno di quei giorni in cui prendi la penna in mano e scrivi – commenta Fabio Abate -. Scrivi le sensazioni che provi, il momento che vorresti raccontare. Il ricavato dell’evento andrà in beneficienza alla Protezione Civile».

Fabio Abate

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.