Gran Circo Catania

Eventi Sabato 6 dicembre al Palazzo della Cultura di Catania la presentazione del libro di Giuseppe Lazzaro Danzuso

Definito come «guida improbabile a una città incredibile», “Gran Circo Catania” di Giuseppe Lazzaro Danzuso, edito Carthago e i cui proventi di vendita riservati all’autore saranno interamente devoluti alla “Librineria” di Librino – verrà presentato sabato 6 dicembre, a partire dalle 17.00, nel Palazzo Platamone di Catania (via Vittorio Emanuele 121).<br=””></br=””>

Oltre all’autore, saranno presenti il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’assessore comunale ai Saperi e alla Bellezza condivisa Orazio Licandro, il capocronista del quotidiano «La Sicilia» Antonello Piraneo, la giornalista e critico di spettacolo Carmelita Celi, l’editore Giuseppe Pennisi. Coordinerà la docente universitaria Dora Marchese. Interverrà inoltre l’attore Gino Astorina che – attraverso la lettura di alcuni brani tratti dal libro – interpreterà l’abilità dei catanesi «a spettacolarizzare anche i più semplici gesti quotidiani: l’acquisto del pane, il posteggio dell’auto, l’attesa dal medico curante». «Storie divertenti, patetiche, paradossali, dal sapore agrodolce tipico della cucina siciliana – si legge nella quarta di copertina – narrazioni, ritratti, istantanee di feste e rituali, fatti di cronaca e racconti di fantasia, momenti poetici dagli imprevedibili esiti, personaggi noti e non, leggende conosciute e sconosciute, straordinari camei».

Ed è questo pirotecnico mondo che ha ispirato gli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Catania nella realizzazione di opere figurative dedicate proprio al “Gran Circo”. L’esposizione – sempre nel Palazzo della Cultura e aperta fino al 6 gennaio – sarà inaugurata lo stesso giorno prima della presentazione, alla presenza del presidente e del direttore dell’Accademia, Santo Di Nuovo e Virgilio Piccari, e del direttore del Dipartimento di Arti visive Salvo Russo.

Leggi il primo capitolo
https://www.sicilymag.it/gran-circo-catania.htm

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.