Costa Crociere ritorna nel porto di Messina

Chi viene e chi va Costa Smeralda sarà la prima nave della compagnia italiana a riprendere a operare nel 2021 e sarà a Messina ogni settimana, sempre il martedì, sino a fine giugno, per un totale di 9 scali. Da luglio l'ammiraglia sarà affiancata da Costa Firenze, la nuova nave ispirata al Rinascimento fiorentino

Costa Crociere ritorna nel porto di Messina con Costa Smeralda, la prima nave della compagnia italiana a riprendere a operare nel 2021.
L’ammiraglia Costa è arrivata in porto questa mattina, proveniente da Napoli, nell’ambito di un itinerario tutto italiano che visiterà anche Cagliari, Civitavecchia, La Spezia e Savona. Sarà a Messina ogni settimana, sempre il martedì, sino a fine giugno, per un totale di 9 scali. Dall’8 luglio, al posto di Costa Smeralda, arriverà Costa Firenze, la nuova nave ispirata al Rinascimento fiorentino, che visiterà a Messina quattro volte, due a luglio e due a settembre, il giovedì, proponendo un itinerario di una settimana, sempre in Italia.

L’occasione del ritorno di Costa Smeralda a Messina è stata festeggiata questa mattina a bordo della nave, alla presenza del Direttore Generale di Costa Crociere, Mario Zanetti, insieme al Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, Mario Paolo Mega, al Sindaco della Città di Messina, Cateno De Luca, accompagnato dal Segretario Generale Rossana Carrubba, dall’Assessore alle Politiche del Mare, Dafne Musolino, e dall’Assessore al Turismo e Brand Messina, Enzo Caruso.

«È una grande emozione per noi tornare nel porto di Messina nel viaggio della nostra ripartenza. Nella prossima stagione estiva porteremo proprio a Messina le due navi più nuove e innovative della nostra flotta: Costa Smeralda e Costa Firenze – ha dichiarato Mario Zanetti, Direttore Generale di Costa Crociere. Dopo Costa Smeralda, altre tre navi Costa riprenderanno il mare nel Mediterraneo, con itinerari italiani e internazionali, per offrire ai nostri clienti un’eccezionale esperienza di vacanza con protocolli sanitari rafforzati».

«È una circostanza pregevole sul piano turistico essere oggi qui – ha sottolineato il Sindaco di Messina Cateno De Luca – perché è segno della volontà di ripresa dalla situazione di stallo dovuta all’emergenza sanitaria che ancora stiamo vivendo. Per noi inoltre è motivo di soddisfazione e orgoglio essere stati accolti a bordo della nave ammiraglia Costa che, nel viaggio della ripartenza, ha scelto di tornare proprio nel porto di Messina per riattivare al più presto il significativo circuito economico che le crociere assicurano non solo alle attività portuali, ma anche al territorio. A tal fine, l’Amministrazione comunale ha intrapreso infatti un percorso virtuoso di accoglienza e promozione attraverso itinerari turistici recentemente strutturati per essere fruiti in sicurezza dai croceristi, opportunamente guidati, per visitare e conoscere la Città con le sue peculiarità legate al Porto, allo stile dei suoi Palazzi, alle Fortificazioni da cui ammirare lo Stretto di Messina e i Monti Peloritani, pur nella consapevolezza che in questa fase ancora emergenziale le escursioni dei crocieristi saranno gestite in modo ‘protetto’ direttamente dalla Compagnia».

«Siamo felici che Costa riprenda la navigazione con la sua ammiraglia scegliendo fra le prime destinazioni anche il porto di Messina, e soprattutto delle prospettive di crescita degli scali per il 2022, allorquando contiamo di rendere disponibile anche il nuovo terminal crociere. Come Autorità siamo impegnati a sostenere con decisione la ripresa del traffico crocieristico, migliorando sempre di più la qualità dei nostri servizi di accoglienza ed allargando, in sinergia con le Istituzioni dell’Area dello Stretto, l’offerta turistica per gli ospiti» – ha dichiarato Mario Paolo Mega, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto.

Gli ospiti di Costa Smeralda possono scegliere se rimanere a bordo per l’intero itinerario, per una vacanza di una settimana, oppure suddividerlo in minicrociere di tre e quattro giorni, per vivere un periodo di relax più breve.
Le crociere di Costa Smeralda a Messina vengono effettuate seguendo le procedure previste dal Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato dalla compagnia insieme ad esperti scientifici e alle autorità italiane, che contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, a bordo come a terra. Tra le misure previste ci sono: la riduzione del numero di ospiti; test con tampone per tutti gli ospiti prima dell’imbarco e a metà crociera; test con tampone per l’equipaggio prima dell’imbarco e regolarmente durante il periodo di permanenza a bordo; controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave e ogni volta che si accede ai ristoranti; visita delle destinazioni solo con escursioni protette; distanziamento fisico a bordo e nei terminal; nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo; potenziamento della sanificazione e dei servizi medici; utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Per quanto riguarda l’esperienza di vacanza, gli ospiti potranno apprezzare alcune novità, tra cui un programma di escursioni totalmente rinnovato, che permetterà di scoprire località poco conosciute, in esclusiva per gli ospiti Costa, e nuove proposte di menù, con i piatti legati località toccate dall’itinerario.
Inoltre, Costa Crociere arriva a Messina con la nave più all’avanguardia della sua flotta per quanto riguarda la riduzione dell’impatto ambientale. Costa Smeralda è la prima nave da crociera della compagna alimentata a LNG, la tecnologia di propulsione attualmente più avanzata per abbattere le emissioni. L’intero fabbisogno giornaliero di acqua della nave viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare, tramite l’utilizzo di dissalatori; il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente; a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio.

Costa Smeralda è la prima di un totale di quattro navi che opereranno per Costa nell’estate 2021, con crociere nel Mediterraneo. Il 16 maggio ripartirà Costa Luminosa, che offrirà crociere di una settimana dirette in Grecia. Il 26 giugno sarà la volta di Costa Deliziosa, sempre per crociere di una settimana in Grecia. Il 4 luglio sarà il giorno della ripartenza di Costa Firenze da Savona, che arriverà a Messina per la prima volta l’8 luglio.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.