“Ciao Cuore” la nuova favola musicale di Mario Venuti

Video E' in rotazione radiofonica il nuovo singolo estratto da SOYUZ 10, una canzone che danza a ritmo di reggae negli spazi lasciati vuoti da sentimenti smarriti. «Ogni riferimento a persone ed eventi contemporanei NON è casuale» dice l'artista

Dopo “Il pubblico sei tu” da venerdì 12 luglio sarà “Ciao Cuore”, il nuovo singolo di Mario Venuti ad accompagnare questa caldissima estate.
Un cuore che è stato esiliato; il vero profugo di questo periodo freddo nonostante le torride temperature. Un cuore che come tutti i profughi non vede l’ora di “tornare a casa”, nonostante le difficoltà del caso: “non vi lamentate più se da quando è ritornato ci dà dolore questo è il prezzo da pagare senza sofferenza non c’è l’amore…”
Vero che “chi non c’ha cuore non gli può venire l’infarto” (Sofia Loren / Matrimonio all’italiana) ma: “… da quando ci sei tu non è facile ma la vita è tutta un’altra cosa…”

“Ciao cuore” è una canzone che danza a ritmo di reggae negli spazi lasciati vuoti da sentimenti smarriti.
«Canzone in forma di favola. Il cuore è caduto in disuso tra gli uomini – dice Mario Venuti ­– ormai dediti solo ad attività di concetto. Ma la naturale propensione umana ai sentimenti ne fa sentire la mancanza. Il cuore viene richiamato vox populi e questa canzone è il suo inno di bentornato. Ogni riferimento a persone ed eventi contemporanei NON è casuale»

Online anche il video del brano, realizzato da Roberto Biadi che dice: «Mario mi ha descritto la canzone come una favola: la favola del ritorno del cuore nel mondo grigio dei senza cuore. Una favola ha dalla sua la semplicità e l’impatto immediato spesso racchiusi ed esemplificato nel personaggio principale, quindi non aveva senso non rendere CUORE un personaggio “in carne e ossa”. Mi sono immaginato questo CUORE che ritorna come un personaggio sopra le righe, parecchio energico ecco, che se proprio deve riportare i colori e le emozioni a chi li ha volontariamente e stupidamente messi via in una scatola, allora lo fa a schiaffoni. Bonari, colorati ma comunque schiaffoni, perché a volte è proprio quello che ci serve per scuotere un po’ le persone dal torpore in cui si sono indotte da sole. Il resto poi è venuto da sé, CUORE parte dagli individui e poi arriva a cambiare il mondo, restituendo l’amore, dei sentimenti ma anche e soprattutto dei corpi, alla Terra».

“Ciao cuore” fa parte di SOYUZ 10 (Microclima-Puntoeacapo | Tetoyoshi Music Italia – distribuito da Sony Music) l’album prodotto artisticamente da Mario Venuti e Pierpaolo Latina.

Commenti

Post: 0