Centro di ascolto delle Acli per gli ucraini di Catania

Società Il patronato cattolico apre uno sportello di supporto psicologico per i cittadini ucraini residenti a Catania e provincia. Lo sportello, attivo su prenotazione, si avvale della presenza di un team di psicologi qualificati che sosterranno, psicologicamente e moralmente, tutti i cittadini ucraini, presenti in territorio etneo, che proprio in questi giorni stanno vivendo il dramma della guerra nel paese d'origine

Come sostenere la comunità ucraina presente nel territorio catanese? A questa domanda le Acli di Catania rispondono con uno sportello di supporto psicologico dedicato ai cittadini ucraini che vivono nel territorio di Catania e provincia. Il Centro di Ascolto di Acli Catania sarà attivo presso la sede provinciale di Catania (Corso Sicilia n.111) con uno sportello psicologico e presso i “Punto Famiglia Acli Catania” dislocati a Catania e provincia. L’obiettivo del Centro di Ascolto è quello di garantire ai cittadini ucraini un supporto psicologico e morale, grazie al team di professionisti, per affrontare il difficile periodo a causa della drammatica situazione che sta vivendo l’Ucraina.

«Il Centro di Ascolto Acli Catania – afferma il presidente provinciale Acli Catania, Ignazio Maugeri – nasce per dare supporto soprattutto psicologico a tutti quei cittadini ucraini che vivono nel nostro Paese e che hanno un forte legame con il loro paese d’origine. C’è chi, in Ucraina, ha genitori, zii, nonni o parte del nucleo famigliare, come moglie, marito o figli. Restare qui inermi di fronte all’orrore della guerra è motivo non solo di profondo dispiacere, ma anche di angoscia. Sono giorni bui per tutta l’umanità e ore di interminabile angoscia per chi non sa se potrà riabbracciare i propri cari”. “Nel nostro piccolo – conclude il presidente Maugeri – speriamo di poter essere d’aiuto, anche semplicemente ascoltando chi, oggi più che mai, ha bisogno di un conforto».

Si occuperà del servizio di supporto psicologico Tiziana Finocchiaro, psicologa familiare e psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-familiare, che organizzerà anche delle terapie di gruppo nella sede di Corso Sicilia 111, telefono 3401452329, email aclicatania1@gmail.com. Un servizio in aggiunta sarà quello presso i “Punto Famiglia Acli Catania”, seguiti da Antonio Marco Tomaselli, psicologo (telefono 3928688842 o tramite email aclicatania1@gmail.com). Si riceve solo su appuntamento.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.