Catania aderisce a “Puliamo il Mondo” di Legambiente

Il Comune di Catania aderisce all’iniziativa “Puliamo il Mondo” 2015. Si tratta dell’edizione italiana di “Clean Up the World”, il più importante appuntamento mondiale di volontariato ambientale, organizzata in ltalia da Legambiente con la collaborazione di Anci e con i patrocini del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’lstruzione, dell’Università e della Ricerca e di UPl, il cui scopo è quello di sensibilizzare la cittadinanza al recupero ambientale e creare un rapporto di collaborazione tra cittadini e istituzioni locali.

Puliamo il mondo, Legambiente

L’Assessorato all’Ecosistema Urbano d’intesa con l’Assessorato alla Scuola, ha individuato piazza Università, come luogo in cui si svolgerà la manifestazione, che si terrà venerdì 25 settembre, dalle ore 10 alle ore 12,30 circa, e prevede un’attività di sensibilizzazione della cittadinanza al rispetto dell’ambiente unitamente all’intervento di pulizia previsto.
All’iniziativa hanno aderito tre lstituti Scolastici: la scuola “Vitaliano Brancati” di viale S.Teodoro a Librino, la scuola “Sante Giuffrida” di viale Africa e la scuola Diaz/Manzoni di via Basile, che parteciperanno con una rappresentanza di alunni che, minuti di cappellini distintivi e assistiti da alcuni insegnanti, svolgeranno un’attività di sensibilizzazione al rispetto e al recupero ambientale, effettuando un intervento di pulizia in Piazza Università.
Sempre in piazza Università, saranno allestiti due stand: uno a cura del Raggruppamento “IPI-OIKOS”, che svolge il servizio di igiene urbana in città di , al fine di informare i cittadini sulla utilità e sull’importanza della Raccolta Differenziata; l’altro a cura di “Climate in Action” dei Giovani della Croce Rossa ltaliana del Comitato provinciale di Catania, al fine di sensibilizzare la popolazione sulla tematica dei cambiamenti climatici e sulla raccolta differenziata.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.