Cannabis terapeutica, farmaco gratis in Sicilia. L’associazione Coscioni: «Decreto Razza primo passo»

Società L'associazione Luca Coscioni, associazione vicina al Partito radicale che promuove la libertà di ricerca scientifica, di cura e altre libertà civili, esprime un cauto giudizio positivo sull'intervento dell'Assessorato regionale alla sanità della Regione siciliana che rende la cannabis terapeutica farmaco gratis in Sicilia

L’associazione Luca Coscioni, associazione vicina al Partito radicale che promuove la libertà di ricerca scientifica, di cura e altre libertà civili, esprime un cauto giudizio positivo sull’intervento dell’Assessorato regionale alla sanità della Regione siciliana che rende la cannabis terapeutica farmaco gratis in Sicilia. «L’approvazione del decreto Razza sulla gratuità della cannabis terapeutica in Sicilia è un primo passo positivo – dichiarano dall’associazione romana -. Con la presa in carico della Regione siciliana delle spese sostenute dai pazienti che ricorrono alla cannabis terapeutica, si registra un avanzamento significativo, dove ha giocato soprattutto l’azione continua di associazioni che da tempo si battono per i diritti dei malati, com’è il caso di Cannabis Cura Sicilia. Purtroppo, le esigenze dei malati non possono ancora dirsi soddisfatte in pieno. A fronte della garanzia di un rimborso per chi deve curarsi, si dovrà tener conto di un aumento delle domande dei prodotti andando ad aggravare la già precaria reperibilità dei derivati prescrivibili. Fino a quando permarranno gli attuali livelli di produzione nazionale, le problematiche di distribuzione nelle farmacie che ostacolano la reperibilità della cannabis terapeutica, garantire le cure per tutti continuerà a essere una reale difficoltà. Occorre che la Regione Siciliana, coordinandosi con le altre che hanno adottato delibere in questo senso, coordini un’iniziativa nei confronti del Governo con il fine di candidarsi a produrre cannabis terapeutica per i siciliani nel pieno rispetto della legge, temi certi e in quantità sufficiente per far fronte all’attuale – e futura – domanda di prodotti capaci di soddisfare i piani terapeutici di migliaia di persone».

L’Associazione Luca Coscioni segue da vicino alcune azioni di disobbedienza civile che, sotto controllo medico, vogliono passare all’autocoltivazione di cannabis per motivi terapeutici.

Cannabis terapeutica

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.