Banca Don Rizzo attiva Fondo StudioSì, il prestito agevolato rivolto agli studenti

Formazione e ricerca Si tratta di un nuovo strumento finanziario, attivato dalla Banca Europea degli Investimenti di concerto con il Ministero dell’Università e della ricerca, per supportare gli studenti universitari e laureati di otto regioni “target”: Abruzzo, Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia

Da Alcamo all’Inghilterra per frequentare un master in “Management and corporate governance sustainability” ma c’è anche una giovane palermitana che potrà partecipare ad un corso di relazioni internazionali a Valencia o uno studente siciliano che frequenterà, all’Università di Bologna, il corso di laurea specialistica in “Informazione, cultura e organizzazione dei media”. Sono partiti i primi finanziamenti del Fondo StudioSì, il nuovo prestito personale a tasso zero, senza costi di istruttoria e senza alcuna garanzia, che mette a disposizione Banca Don Rizzo per studenti universitari e laureati che devono fare fronte ai costi dei loro studi e alle spese di trasporto e soggiorno per la frequenza di un corso di formazione specialistica universitaria o per la frequenza di un master in Italia o all’estero.

Il nuovo strumento finanziario, attivato dalla Banca Europea degli Investimenti di concerto con il Ministero dell’Università e della ricerca, ha l’obiettivo di supportare gli studenti universitari e laureati residenti nelle otto regioni “target” (Abruzzo, Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia) per contribuire alla riduzione del gap esistente in Italia con il resto dell’Unione Europea rispetto al numero dei laureati nella fascia tra i 30 e i 34 anni attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e garanzie, da veicolare soprattutto verso percorsi di istruzione nel Mezzogiorno italiano.

«Banca Don Rizzo – ha detto Antonio Pennisi, Direttore dell’istituto bancario – da sempre è vicina a chi vive sul territorio e con questo nuovo strumento finanziario vuole sostenere concretamente tanti giovani siciliani che vogliono investire nel loro futuro frequentando atenei distanti dalla loro residenza o corsi di specializzazione post universitaria».
Fondo StudioSì nasce con l’obiettivo di sostenere chi vuole mettersi in gioco continuando il proprio percorso formativo frequentando un corso di laurea specialistica, una magistrale o proseguire con un master (il prestito non finanzia le spese di frequenza di un corso di laurea triennale) anche presso gli atenei più accreditati su scala nazionale ed estera, aumentando così le proprie competenze e possibilità di consolidarsi nel mercato del lavoro. L’importo minimo erogabile è di 3 mila euro fino ad un massimo di 50 mila euro, mentre la durata massima del finanziamento è di 20 anni (maggiori informazioni sul sito www.bancadonrizzo.it).

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, costituito da 136 Banche di Credito Cooperativo, gestirà una quota di 46,5 milioni di euro delle risorse PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 con la collaborazione di BCC CreditoConsumo, la società del Gruppo specializzata nelle soluzioni di finanziamento ai privati. La Banca Don Rizzo gestisce le domande veicolando risorse finanziarie sul territorio a conferma della vicinanza ed attenzione verso i giovani e alla crescita delle loro competenze.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.