Zafferana Jazz Festival, il jazz ai piedi dell’Etna nel nome di Lillo Venezia

Catania Jazz torna alla musica dal vivo con la prima edizione dello Zafferana Jazz Festival, rassegna dal 23 luglio al 22 agosto dedicata alla memoria di Lillo Venezia, nel 1983 tra gli storici fondatori dell’associazione concertistica catanese e scomparso qualche mese fa per Covid-19. Lo Zafferana Jazz Festival prevede il recupero degli 8 concerti non svolti nella passata stagione

Dopo lo stop forzato del lockdown, Catania Jazz torna alla musica dal vivo con la prima edizione dello Zafferana Jazz Festival, rassegna che viene dedicata alla memoria di Lillo Venezia, tra gli storici fondatori dell’associazione concertistica catanese nel 1983 e scomparso qualche mese fa a causa del Covid-19. Lo Zafferana Jazz Festival prevede il recupero degli 8 concerti non svolti nella passata stagione, dei quali 3 erano già previsti nel vecchio abbonamento mentre gli altri 5 vanno a sostituire i concerti dei gruppi americani, che al momento non possono arrivare da nessuna parte in Europa.

Il festival si svolgerà all’Anfiteatro Falcone e Borsellino di Zafferana Etnea, capienza originaria 1800 posti, capienza attuale 900 e si svolge in due parti. Dal 23 al 26 luglio verranno recuperati i 3 concerti all’origine in calendario al Ma di Catania, e 1 dello Sheraton di Aci Castello, secondo questo programma: 23 luglio Omar Sosa & Ernesttico, Marco Corrao e Riccardo Tesi; 24 luglio Matteo Mancuso Trio e Sergio Casabianca Trio; 25 luglio Gaetano Spartà Quartet e Francesco Cataldo Quartet; 26 luglio Libertango e Carmelo Coglitore “Jazz Back To Grammo”.

23 luglio
Omar Sosa & Ernesttico. Il pianista cubano Omar Sosa e il percussionista e batterista cubano Ernesttico condividono un vocabolario musicale comune che deriva direttamente dalle loro radici afro-cubane, così come da un interesse condiviso ad accrescere le sonorità tradizionali con strumenti elettronici e suoni campionati. 
La loro collaborazione è nata nei primi mesi del 2020, con un tour in duo nel Nord Italia, dove Ernesttico risiede. Entrambi gli artisti inoltre prediligono un approccio alla musica che enfatizza l’improvvisazione e la libertà di espressione, divertendosi e deliziando il pubblico con l’interazione spontanea della loro energia e del dialogo musicale.
Marco Corrao e Riccardo Tesi. Marco Corrao voce e chitarra, Riccardo Tesi organetto e Giorgio Rizzo percussioni. Marco Corrao, cantautore siciliano, chitarrista, produttore e direttore artistico musicale, ha alle spalle tour in USA, Svezia, Danimarca, Inghilterra. Collaborazioni importanti con Eugenio Finardi, Francesco Cafiso, Giuseppe Milici, Moni Ovadia, Alex Valle, Riccardo Tesi e Oriana Civile. Produttore e autore di colonne sonore per Istituto Luce Cinecittà Titanus. E’ stato ospite insieme a Gabriele Giambertone della Festa del Cinema di Roma con il documentario “Diario di Tonnara” di Giovanni Zoppeddu ed al Torino Film Fest con “Bulli e pupe” di Steve della Casa e Chiara Ronchini. Prima di “Pietre su pietre” ha pubblicato due dischi da solista: “Twin Rivers” (2013), che segna l’uscita dall’ambito blues, e il più autorale “Storto” (2016). Un altro lavoro discografico è “Liggenni”, del 2018, scritto e interpretato con Mimi’ Sterrantino. Ha prodotto insieme a Sara Romano e Massimo Donno l’evento nell’auditorium della Rai Sicilia “Un brano a Testa 2.0”, rassegna in omaggio a Gianmaria Testa.

Omar Sosa e Ernesttico

Francesco Cataldo

Ingresso gratuito agli abbonati di Catania Jazz, posto unico € 12,00 prevendita inclusa, presso Box Office e DIYTICKET www. diyticket.it e al botteghino, navetta gratuita da Catania, Piazza Verga alle ore 20 di ogni sera.

Dal 19 al 22 agosto saranno recuperati i 4 concerti previsti al Teatro Abc di Catania secondo questo programma: 19 agosto Glorius4 e Marco Mezquida; 20 agosto Tony Momrelle; 21 agosto Kurt Rosewinkel Standards Trio; 22 agosto Chiara Pancaldi-Darryl Hall Quartet.

Per rispettare la nornativa nazionale anti-Covid gli abbonati, a partire dal 6 luglio, si devono recare al Box Office di via Giacomo Leopardi 95 a Catania, tel. 0957225340 (aperto solo nei giorni dispari e solo dalle 9.30 alle 12.30) per avere fila e numero del posto all’Anfiteatro di Zafferana (la legge impone di avere nome e cognome per ciascun posto). Catania Jazz mette a disposizione delle navette gratuite da Catania a Zafferana e ritorno per chi avesse problemi a raggiungere autonomamente il luogo del concerto. Chi volesse usufruire del servizio dovrà comunicarlo almeno 48 ore prima o alla mail ass.cataniajazz@gmail.com o con sms al 3423263336.
Per chi non fosse abbonato, i biglietti saranno messi in vendita a partire dal 16 luglio e anche al botteghino (richiesta obbligatoria documento di riconoscimento). I costi dei biglietti saranno di € 12.00 a luglio e 15,00 ad agosto, prevendita inclusa. Tutti coloro che avevano rinunciato al rimborso, avranno diritto come tutti all’ingresso ai concerti con l’abbonamento.

Schedula per Ore

I concerti

21.15 - 23.30
23 luglio
Omar Sosa & Ernesttico, Marco Corrao e Riccardo Tesi
21.15 - 23.30
24 luglio
Matteo Mancuso Trio e Sergio Casabianca Trio
21.15 - 23.30
25 luglio
Gaetano Spartà Quartet e Francesco Cataldo Quartet
21.15 - 23.30
26 luglio
Libertango e Carmelo Coglitore "Jazz Back To Grammo”
21.15 - 23.30
19 agosto
Glorius4 e Marco Mezquida
21.15 - 23.30
20 agosto
Tony Momrelle
21.15 - 23.30
21 agosto
Kurt Rosewinkel Standards Trio
21.15 - 23.30
22 agosto
Chiara Pancaldi-Darryl Hall Quartet.

Data

Dal 23 Lug 2020 al - 22 Ago 2020

Maggiori informazioni

Continua a leggere

Luogo

Anfiteatro Falcone Borsellino
Via della Montagna 2 Zafferana etnea
Categoria
Organizzatore: Catania Jazz
Sito web: http://www.cataniajazz.com

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0