Ad Agrigento la beatificazione del giudice Rosario Angelo Livatino

Sugnu Sicilianu Domenica 9 maggio il giudice siciliano ucciso per mano mafiosa sarà proclamato Beato nella Cattedrale di Agrigento (prevista la diretta su Rai Uno a partire dalle ore 10), per l’occasione la sua Casa di Canicattì resterà aperta al pubblico dal 7 all'11 maggio

Il prossimo 9 maggio Rosario Angelo Livatino sarà proclamato Beato nella Cattedrale di Agrigento. La celebrazione inizierà alle ore 10 e sarà possibile seguirla in diretta televisiva su Rai Uno. Per l’occasione, la Casa della Memoria del Casa Giudice Livatino in via Regina Margherita 166 a Canicattì (Ag), il luogo fisico in cui ha Livatino ha edificato i suoi valori, ha in programma una serie di iniziative per onorare la memora del giovane magistrato di profonda fede cristiana ucciso in un agguato di mafia nel settembre del 1990.

In collaborazione con il comune di Canicattì, che ha promosso l’iniziativa “Livatino nostro contemporaneo”, sulla facciata dell’abitazione della famiglia Livatino sarà accesa un’installazione luminosa. «Una luce bianca, netta, senza sbavature – spigano i rappresentanti di casa Livatino – che ci accompagna e ci indica la direzione da prendere senza incertezze e senza ripensamenti. A simboleggiare la caratteristica che ha contraddistinto la vita professionale del nostro Giudice Rosario Livatino».

«Il momento, tanto atteso, della Beatificazione di Rosario Livatino è seguito con profonda partecipazione da tutti noi – commenta Adriano Rigoli presidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria -. È un momento attorno al quale tutti ci raccogliamo per ricordare e rendere omaggio all’uomo di legge e di fede, divenuto simbolo».

«Siamo onorati di poterci sentire partecipi di questo momento, avendo accolto nella nostra rete la casa di famiglia di Rosario Livatino a Canicattì – aggiunge il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria Marco Capaccioli –. Ben vengano le iniziative pensate per tenere viva la memoria di un personaggio che ci ha insegnato tanto».

Casa Giudice Livatino (nel rispetto della vigente normativa anti COVID-19 e auspicando che l’andamento della curva epidemiologia lo consentirà) resterà aperta dal 7 all’11 maggio dalle ore 10 alle ore 22. In programma visite guidate nelle stanze che hanno accolto la famiglia Livatino e hanno accompagnato il percorso di crescita del giovane Rosario. Le visite della durata di 30 minuti saranno incentrate sul tema “La via della Fede”. L’ingresso, gratuito, sarà consentito esclusivamente su prenotazione dal sito: www.casagiudicelivatino.it

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.