“Tetti, oratori e scavi nascosti della città antica”, domenica 23 aprile si riscopre Palermo

Lo straordinario panorama mozzafiato che si ammira dai tetti decorati in stile arabo – normanno della Cattedrale, l’Oratorio barocco dei Santissimi Pietro e Paolo e il giardino di Villa Bonanno: ecco i tre imperdibili siti del patrimonio palermitano protagonisti dell’itinerario “Tetti, oratori e scavi nascosti della città antica” nell’ambito della rassegna “Culti, balate e tavolate” organizzata e promossa da Event Planner per promuovere la (ri)scoperta di luoghi poco noti, tra suoni, sapori, odori e memorie di un passato lontano che racconta una Palermo storica e mistica.

Tetti, oratori e scavi nascosti della città antica

L’appuntamento è per domenica 23 aprile: oltre alla visita presso la Cattedrale, il percorso si arricchirà della visita all’Oratorio, aperto per l’occasione; qui i partecipanti potranno ammirare le meraviglie degli stucchi tridimensionali di Giacomo Serpotta.
Altra tappa di grande bellezza, Villa Bonanno, dove si nasconde la Domus Romana di piazza Vittoria, testimonianza dei fasti dell’antica “Panormus”.
Il raduno dei partecipanti si terrà alle spalle della Cattedrale, in via dell’Incoronazione, a partire dalle 10:30; l’itinerario avrà inizio a partire dalle 11:00 e si concluderà nella vicina piazza Vittoria dove la Compagnia del Teatro Ditirammu intratterrà il pubblico con racconti, canti e balli creati ad hoc per la rassegna.
Il Teatro della famiglia Parrinello ha accompagnato tutti gli itinerari, contrassegnando spesso la propria presenza con una caratteristica “Lapa” al termine di ogni incontro.
Al termine dell’evento, l’organizzazione offrirà ai partecipanti un mini aperitivo composto da un bicchiere di vino e da uno stuzzichino.
La quota di partecipazione alla passeggiata culturale, organizzata in partnership con la sezione Palermo Felicissima della Fidapa., è di 12 euro e comprende gli ingressi e le visite ai siti, la degustazione e l’intrattenimento a cura del Ditirammu; per i bambini il costo previsto è di soli 5 euro.
La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata sia inviando una mail all’indirizzo gebbiaserena@gmail.com sia chiamando il numero 393.6655232.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.