Sicilia zona arancione, il festival Via dei Corti di Gravina di Catania rimandato sine die

Visioni Il festival, diretto da Cirino Cristaldi, che si sarebbe dovuto svolgere dal 26 al 29 novembre, è rimandato a data da destinarsi. È stata una scelta voluta e unanime da parte della direzione organizzativa, sulla scia dell’ultimo DPCM che colloca la Sicilia in zona arancione e, quindi, destinata a diverse restrizioni. Nonostante il rinvio, la manifestazione continuerà la sua direzione sulla tematica de “Il cambiamento”

A causa delle vigenti misure in materia di contenimento del virus Covid-19, il Festival Via dei Corti, che si sarebbe dovuto svolgere dal 26 al 29 novembre a Gravina di Catania, è momentaneamente rimandato a data da destinarsi. È stata una scelta voluta e unanime da parte di tutta la direzione organizzativa, sulla scia dell’ultimo DPCM che colloca la Sicilia in zona arancione e, quindi, destinata a diverse restrizioni. Nonostante il rinvio, la manifestazione continuerà la sua direzione sulla tematica de “Il cambiamento”. In un periodo di transizione come quello che ci vede tutti coinvolti, è impossibile rimanere inermi. È necessario accogliere il cambiamento, nella sua positiva declinazione.

È inutile sottolineare che la kermesse mantiene attivi i rinomati concorsi (corti internazionali, animazione, corti scolastici, documentari, Film in Sicily, CineMigrare e Premio per la Valorizzazione del territorio). Per questo motivo, per rendere onore al grande lavoro svolto da tutti i giurati e dare prestigio ai partecipanti, a partire dal 26 novembre, data simbolica scelta non a caso, verranno svelati tutti i finalisti delle varie sezioni. Il direttore artistico Cirino Cristaldi promette al pubblico di mantenere sempre vivi gli obiettivi del festival, che sono quelli di trasmettere e condividere la cultura cinematografa con tutti gli appassionati, promovendo eventi che diano il giusto valore alla settima arte. Per la sesta edizione saranno previste tante sorprese e tanti ospiti, con l’augurio di ritornare a fare cultura insieme e dal vivo.

Via dei Corti è organizzato dalle associazioni Gravina Arte e No_Name e con il Patrocinio del Comune di Gravina di Catania.

Adriana Scalia e Cirino Cristaldi durante l’ultima edizione di “Via dei corti”

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.