Sanremo parla siciliano con le vittorie de Il Volo e Giovanni Caccamo

Musica Dopo la vittoria tra i giovani del cantautore modicano, si impone tra i big il trio per due terzi isolano con il brano "Grande amore"

“E andiamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo ‪#‎Italia‬ ‪#‎grandeamore‬ ‪#‎ilvolo‬ ABBIAMO VINTOOOOO”. Questo l’urlo “social” del trio de Il Volo il quale con il brano “Grande amore” ha vinto il 65° Festival di Sanremo. Un grazie all’Italia, e un grazie al manager Michele Torpedine, all’orchestra, “che è il 50% dell’esibizione” e per “un sogno che è diventato realtà grazie Italia”: è la reazione a caldo dei tre interpreti de Il Volo, dopo la vittoria al festival di Sanremo, prima di eseguire di nuovo il brano Grande amore. “Grazie per tutto il vostro #grandeamore!” il commento a caldo sulla foto del profilo Facebook.

La vittoria del trio, per due terzi isolano, conferma il buono stato di salute della canzone di interpreti e cantautori “made in Sicily” che ha visto trionfare il modicano Giovanni Caccamo nella sezione giovani e il catanese Lorenzo Fragola posizionarsi al 10° posto. Pur giovanissimi, Il Volo hanno però già un peso internazionale notevole. Nati artisticamente al talent per bambini “Ti lascio una canzone”, il marsalese Ignazio Boschetto e l’agrigentino di Naro Piero Boschetto, e l’abruzzese Gianluca Ginoble dopo il successo americano tentano ora l’affermazione vera anche in Italia. «Un’esperienza da vivere, almeno una volta nella vita. Siamo felici di poter condividere la nostra musica anche con gli italiani!» avevano commentato prima della competizione.

L’esibizione de Il Volo nella serata finale di Sanremo 2015

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.