Ortigia Film Festival, pubblicato il bando della XIII edizione

Visioni Il festival internazionale della città di Siracusa annuncia le date della prossima edizione che si terrà dal 12 al 18 luglio, intanto sul sito ufficiale è stato pubblicato il bando con le modalità di partecipazione: iscrizioni entro il 30 aprile

Ortigia Film Festival, il festival internazionale della città di Siracusa, annuncia le date della XIII edizione che si terrà dal 12 al 18 luglio. Al via dal 5 febbraio anche il bando sulla piattaforma Filmfreeway. Tre le sezioni competitive del Festival: il Concorso Lungometraggi opere prime e seconde italiane, il Concorso Documentari e il Concorso Internazionale Cortometraggi. Due le non competitive: Cinema Women e il cinema in connubio con un’altra arte che sarà annunciata nel corso dei prossimi mesi.

L’edizione 2020 non ha abbandonato il rapporto tra location, festival e pubblico ma, nel rispetto delle normative vigenti in materia di Covid–19, si è realizzata in forma ibrida con poche parentesi in streaming registrando oltre 210.000 visite sul sito, più di 10.000 fan su Facebook e 27.000 visualizzazioni su YouTube registrando un trend in assoluta crescita. Oltre 22.000 erano state le presenze dell’edizione 2019, prima della pandemia.
Per il 2021 Ortigia Film Festival auspica che la XIII edizione possa svolgersi in preponderanza dal vivo per affermare la centralità della cultura e del cinema, settori fortemente penalizzati nel 2020.
Ortigia Film Festival, fondato da Lisa Romano con la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli, nel 2020 ha avuto il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – MiBACT, della Regione Siciliana, Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo, Sicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei e il Patrocinio del Comune di Siracusa.

Tutti i dettagli per iscriversi e partecipare al bando entro il 30 aprile sul sito ufficiale www.ortigiafilmfestival.it.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.