Lutto nel mondo della cultura, è morta Mariarita Sgarlata, consigliere delegato dell’Inda

Lutto nel mondo della cultura siciliana. E’ morta prematuramente, al seguito di una malattia che le ha lasciato scampo, Mariarita Sgarlata. La professoressa associata di Archeologia cristiana e medievale, consulente del ministro Bonisoli e consigliere delegato della Fondazione Inda, si è spenta al San Raffaele di Milano a soli 57 anni.
Assessore regionale ai Beni Culturali e al Territorio e Ambiente nella giunta Crocetta, responsabile della Commissione Pontificia per la Catacombe aretusee, ha combattuto per la difesa del paesaggio aretuseo da un eccessivo consumo del suolo e dal degrado, inducendo la necessità di recuperare il settore turistico-culturale.

Mariarita Sgarlata

Il Presidente dell’Inda Francesco Italia, il Sovrintendente Antonio Calbi, il Consiglio di Amministrazione e tutti i lavoratori della Fondazione Inda sono profondamente addolorati per l’improvvisa scomparsa di Mariarita Sgarlata. Studiosa impeccabile, nel ruolo di Consigliere Delegato con forza, coraggio e grandissima energia ha guidato l’Inda, insieme al Sovrintendente e a tutto il Consiglio di Amministrazione, in una stagione indimenticabile per l’Istituto. In questo momento di grandissimo sconforto, la Fondazione Inda esprime la propria vicinanza e il proprio cordoglio ai familiari.

I funerali saranno celebrati a Siracusa la prossima settimana.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.