Il Cunto

Eventi Sabato 17 dicembre a Catania, Mimmo Cuticchio per Altrescene preview

Torna a Catania al Centro Zo sabato 17 dicembre alle ore 21 Mimmo Cuticchio con lo spettacolo che chiude la preview di Altrescene, rassegna che continuerà a gennaio del 2017. Sarà una lezione su cosa significhi “Il Cunto” dal riconosciuto maestro della grande scuola siciliana, indiscussa presenza nel teatro contemporaneo non solo italiano. E’ significativo che nei precedenti tre spettacoli del ciclo “Focus Sicilia- tradizione ed innovazione”, presentati nella rassegna, i protagonisti si siano formati proprio alla scuola di Mimmo Cuticchio.

Mimmo Cuticchio

Mimmo Cuticchio

Un colpo del piede sulla pedana, un gesto imperioso della spada ricevuta come eredità iniziatica dal maestro Peppino Celano, Cuticchio chiama a raccolta intorno alle avventure cavalleresche di Orlando e dei Paladini di Francia, che per secoli i giullari cantarono lungo le strade d’Europa, tessendo un tappeto coloritissimo di immagini con le scarne formule della tradizione orale. Un fastoso teatro della memoria si spalanca nel breve recinto del cunto, in cui «ricordare» significa di nuovo, secondo l’etimologia cara al Medio Evo, «rimpatriare nel cuore».

“Il Cuntastorie” non ha esaurito il suo ruolo, travolto dai media e da una vita profondamente mutata, non rappresenta la memoria di vecchie storie che appartengono al passato. Il “cuntastorie” è un suscitatore di spettacolo, possiede regole e trucchi che trascendono la testualità del racconto, siano le imprese del ciclo carolingio o quelle di banditi leggendari. Non uno sguardo folcloristico, che separa, ma un territorio comune, quello dello spettacolo, he assembla forme e segni diversi in un evento concreto. Una finzione che mette in gioco se stessa scoprendo i mezzi attraverso i quali suscitare fascino ed emozione. Ed oggi che le storie hanno perso i loro interlocutori, quello che rimane è l’abilità ed il modo di condurre i racconti: il segreto dell’arte di “cuntare” che viene messo in scena

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.