Fud ricerca persone, in arrivo 50 assunzioni per le nuove aperture in Italia e all’estero

Lavoro E' già possibile candidarsi inviando il proprio curriculum: gli aspiranti "FUD Pipol" dovranno sposare la filosofia del brand con entusiasmo e passione

Nuove sfide e diverse aperture, sia in Italia che all’estero, in arrivo nel 2020 per Fud Bottega Sicula, un progetto in espansione continua quello del panino siciliano più famoso d’Italia che dal 2012 celebra le eccellenze dell’isola in modo gioioso e informale.
Una storia di successo che continua a crescere grazie soprattutto al contributo inestimabile di collaboratori, manager e produttori di Fud, vero valore aggiunto di uno degli esperimenti gastronomici di maggior successo nel nostro paese. Il brand è già alla ricerca di cinquanta nuovi “Fud Pipol” tra personale di sala e cucina, disposti a vivere la loro avventura anche fuori dai confini nazionali.

Andrea Graziano, al centro, con alcuni dipendenti di FUD Bottega Sicula

Fud Bottega Sicula conta oggi oltre 150 persone in squadra, tra collaboratori e dipendenti. Una rete basata sull’importanza delle persone e delle competenze, incentrata sulla cura, il rispetto e la valorizzazione del personale in cui il fattore umano fa sempre la differenza.
I “FUD Pipol” sono fondamentali per il successo del format. Persone che hanno sposato il progetto e la filosofia di Fud con entusiasmo e passione, selezionati non tanto in base alle loro esperienze pregresse ma rispetto alle capacità relazionali e alla loro sensibilità. Uno degli obiettivi della selezione è quello di integrare culture ed estrazioni differenti includendo anche persone con percorsi difficili.

Uno dei panini di FUD Bottega Sicula

«Continuare ad offrire lavoro e dare l’opportunità a tanti giovani siciliani di investire e crescere professionalmente nella propria terra è fondamentale per il progetto FUD- racconta Andrea Graziano, founder e ideatore del marchio Fud Bottega Sicula -. In un momento storico in cui non si fa altro che dire che in Sicilia non c’è futuro noi vogliamo lanciare un segnale in controtendenza, vogliamo dire che fare impresa e lavorare bene al Sud è possibile, certamente è più difficile ma è possibile e stare a lamentarsi non serve. Investiamo grandi energie nella formazione del personale e nel corso degli anni si è confermata una scelta lungimirante. Ai nostri ragazzi diamo la possibilità di migliorare le proprie competenze nei più svariati campi della ristorazione ma anche di frequentare corsi di lingua, di gestione aziendale e di comunicazione».

La selezione per i 50 collaboratori (20 in cucina e 30 in sala) è già aperta. E’ possibile inviare la propria candidatura dall’area dedicata ‘Lavora con Noi’ del sito Fud.it e accedere alla selezione compilando la scheda anagrafica e i test attitudinali.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.